ASCOLI PICENO –  Nessun bianconero in sala stampa, il tecnico emiliano Colombo, soddisfatto a metà per la prestazione non da grande squadra:”Un’impresa dove hanno inciso gli episodi non sono onestamente in grado di dire se giusti o meno, mi aspettavo di più dalla mia squadra e che capitalizzassimo prima la superiorità numerica, siamo stati troppo lenti nel possesso palla, troppo passivi tra gli aspetti positivi, il cuore, quando ti ritrovi sotto a pochi minuti dalla fine è scattata la scintilla e li ho visto qualcosa di diverso, poi da li è cambiato l’aspetto psicologico e anche l’Ascoli è cambiato che dalla vittoria s’è trovato a dover fare i supplementari.L’arbitro? non ho mai detto nulla sugli arbitri non so se l’espulsione c’era, il 3a3 poteva essere fuorigioco o no.”

Spanò che ha regalato con il pareggio i supplementari ai microfoni:”Mi sono lanciato in avanti e sono stato fortunato, dopo la parata di Lanni sulla ribattuta me la sono trovata li e l’ ho messa in rete, il quarto gol quest’anno. Davvero bello giocare qui,  vedere questi tifosi, in campo c’è stato rispetto anche se un pò di nervosismo. Sul gol annullato c’è stato un fallo su di me e poi è stato annullato per fuorigioco.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 683 volte, 1 oggi)