PERUGIA – Nella mattinata del 27 maggio è giunta la decisione della Corte d’Assise d’Appello di Perugia. Quest’ultima doveva ricalcolare la pena dopo la Cassazione.

Sono stati inflitti venti anni di reclusione a Salvatore Parolisi per l’omicidio della moglie Melania Rea (uccisa nell’aprile 2011). L’ex militare era stato condannato, con l’abbreviato, a trenta anni.

E’ stata esclusa l’aggravante della crudeltà e non sono state concesse le attenuanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 412 volte, 1 oggi)