ASCOLI PICENO – La Quintana di Ascoli  sarà protagonista all’appuntamento più importante dell’anno a livello mondiale, ovvero l’Expò di Milano. La Regione Marche, infatti, per inaugurare il proprio spazio all’interno del Padiglione Italia, ha scelto la rievocazione storica picena. All’evento, che avrà luogo venerdì 29 maggio alle ore 18, parteciperà una delegazione di circa 40 figuranti(sbandieratori, musici, dama), guidata dal Magnifico messere Guido Castelli, dal presidente del Consiglio degli Anziani Massimo Massetti e dal coreografo Gigi Morganti. Con loro saranno presenti anche l’assessore comunale agli eventi Michela Fortuna, i consiglieri comunali Luca Cappelli, Ignazio Simone Matteucci, Daniela Massi, Maria Chiara Martini, Laura Trontini e Piera Seghetti.
Un’organizzazione notevole, visto che saranno ben tre le esibizioni coreografiche che vedranno protagonisti sbandieratori e musici. La prima si terrà alle 17.30 nella Piazza Italia, luogo dove il decumano si interseca con il cardo. La seconda avverrà subito dopo il taglio del nastro di inaugurazione del padiglione della Regione Marche. La terza, avrà inizio alle 18.30 sempre in Piazza Italia. Le esibizioni verranno precedute dal suggestivo e affascinante corteo di figuranti della Quintana. Tra gli sbandieratori che prenderanno parte alla spedizione milanese, si annoverano anche campioni nazionali, il tutto a dimostrazione di quanto la Quintana di Ascoli abbia intenzione di investire in questo evento promozionale di altissimo livello.
“Ascoli sarà la portabandiera della Regione Marche all’Expò, e lo farà con la manifestazione che da sempre la contraddistingue – afferma il primo cittadino Guido Castelli – un’occasione più unica che rara per dare enorme visibilità all’intero territorio piceno. Infatti, data la portata dell’evento, avremo gli occhi di tutto il mondo puntati addosso. Sfruttiamo al massimo questa opportunità. Siamo fieri e soddisfatti dunque che la Regione Marche ci abbia scelto per dare vita al proprio padiglione, che evidentemente ha recepito l’importanza di tipo storico, culturale e turistica che una rievocazione come la Quintana può portare con sé”.
“Essere stati scelti dalla Regione Marche ad aprire una manifestazione del genere rappresenta per noi un riconoscimento importante e prestigioso – afferma Massimo Massetti presidente del Consiglio degli Anziani – ciò significa che la Quintana di Ascoli Piceno è considerata un’eccellenza, in virtù delle tante manifestazioni e non necessariamente di carattere storico, presenti sul territorio regionale”.
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 269 volte, 1 oggi)