ASCOLI PICENO –  Da domenica prossima, e per tutto il mese di giugno, si potrà entrare in una delle tante farmacie del Piceno, aderenti a Federfarma e richiedere una Donor Card. Si tratta semplicemente di sottoscriverla e conservarla come documento, valido a tutti gli effetti di legge, per la dichiarazione di volontà ai fini della donazione degli organi, prevista per i cittadini italiani dalla Legge 91/99.

L’iniziativa coincide con la XVIII Giornata Nazionale “Donazioni e Trapianti”, che il Ministero della Salute ha indetto appunto per 31 maggio. In questo modo, dunque, l’ATO-Marche in collaborazione con la Federfarma Ascoli darà la possibilità ai cittadini di ritirare questa Donor Card e in ogni farmacia, inoltre, verrà consegnato del materiale informativo in merito all’iniziativa.

“Siamo soddisfatti di aderire a questa importante iniziativa – ha commentato il dottor Pasquale D’Avella presidente della Federfarma provinciale – intendiamo informare tutti i cittadini di come attraverso una scelta semplice, come firmare una dichiarazione di volontà, si possono compiere gesti straordinari. Ci auguriamo che questa iniziativa possa essere determinante per incrementare le registrazioni di dichiarazioni di volontà positive; ridurre le opposizioni al prelievo;aumentare il numero di trapianti”.

I dati diffusi dal Centro nazionale trapianti sull’attività di donazione e trapianto per l’anno 2014 a livello nazionale confermano purtroppo un tasso di donazione fermo ormai da quattro anni (18 donatori per milione di popolazione) e un calo preoccupante nel trapianto di cuore e rene. A fronte di questi numeri, afferma Federfarma Ascoli, diviene necessario consolidare quanto realizzato in questi anni riguardo alle attività di donazione e di trapianto, ma anche ricercare nuovi percorsi che portino a colmare il divario tra necessità terapeutica di trapianto e disponibilità di organi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)