SPINETOLI – Il comune di Spinetoli e le sue popolose frazioni di Pagliare e Villa San Pio X sorgono al centro della Vallata del Tronto, in un interessante contesto paesaggistico.

Il territorio ha molte potenzialità che gli derivano dalla sua storia pluricentenaria e dai monumenti presenti e dalle sue eccellenze naturalistiche e sportive. Particolarmente efficienti i servizi per i cittadini, soprattutto per quanto concerne l’area commerciale. Per valorizzare le peculiarità della zona e fornire uno strumento utile ai cittadini, l’Amministrazione Comunale ha recentemente dato alle stampe una Carta Topografica del territorio. Il lavoro si era reso necessario per rinnovare la precedente mappa realizzata ormai da più di un decennio; con l’occasione, sono stati aggiornati, inoltre, i numerosi servizi che il centro offre, i numeri utili e lo stradario.

La piantina è corredata da un testo che riassume la storia di Spinetoli e del suo territorio, elenca le sue singolarità ed è corredata da immagini fotografiche del capoluogo e delle sue frazioni. L’idea nasce dalla volontà di valorizzare le realtà locali, nello spirito di servizio dell’Amministrazione Comunale; il raggiungimento dell’obiettivo prefissato è stato possibile dalla partecipazione di numerosi sponsor e grazie alla sinergia creatasi tra quanti hanno collaborato alla realizzazione della mappa. L’Ammi­nistra­zione ringrazia la dott.ssa Marzia Vecchioni per la collaborazione prestata.

La Carta è disponibile presso l’Ufficio Tecnico comunale e presso le sedi degli sponsor; sarà distribuita, inoltre, negli Uffici Turistici di Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Grottammare e delle zone limitrofe, per favorire la conoscenza del territorio e stimolare alla visita l’utenza turistica.

Con il primo passo della mappa aggiornata, oltre al servizio che si è voluto dare ai cittadini, l’Amministrazione ha voluto fornire informazioni utili che potranno invogliare a visitare il territorio, considerando che è in atto un potenziamento del turismo che guarda con maggior interesse all’entroterra marchigiano.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 309 volte, 1 oggi)