ASCOLI PICENO –  Si è svolta ieri la premiazione dei vincitori di ‘Olii@mpiadi’, concorso in cui i plessi scolastici cittadini si sono sfidati in due prove basate sull’importanza di riciclare i rifiuti: la raccolta nei tre mesi di progetto della maggior quantità di olio esausto e il miglior elaborato grafico sull’iniziativa. Il progetto, partito a marzo, è stato organizzato da Adriatica Oli, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e Ascoli Servizi Comunali, società questa che ha distribuito presso le scuole i raccoglitori dell’olio vegetale da utilizzare per la competizione.

Erano presenti Giorgio Tanoni di Adriatica Oli, l’assessore all’Istruzione Massimiliano Brugni e il presidente di Ascoli Servizi Comunali Fulvio Mariotti.

La gara di raccolta è stata vinta dall’Isc Luciani-Via Speranza con 760 kg accumulati. Secondo classificato l’Isc Ascoli Centro con 605 kg. Terzo posto per l’Isc Borgo Solestà con 380 kg. La prova sugli elaborati, invece, se l’è aggiudicata il plesso di Borgo Solestà, che ha preceduto Luciani-Via Sperana e l’Isc delle Suore Concezioniste. Le sei classi premiate si sono ripartite il montepremi di 1.500 euro in materiale didattico, offerto da Adriatica Oli e Ascoli Servizi Comunali. Materiale che verrà consegnato domani negli istituti. A tutte le altre scuole sono andati i complimenti degli organizzatori e un attestato di presenza.

“Dovete essere soldati, per le vostre famiglie e i vostri amici, per aiutare a mantenere pulita la nostra terra. In questo modo conserveremo la natura così com’è” ha detto l’assessore Brugni. “Tramite l’educazione e il senso civico – ha aggiunto Mariotti – potremo migliorare l’ambiente. Mi aspetto molto dalle scuole”. Oltre la vivace competizione, a rallegrare ancora di più la mattinata gli spettacoli basati sulla raccolta differenziata del mago-pagliaccio ‘Ciogo’.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 168 volte, 1 oggi)