ASCOLI PICENO – Quanto può cambiare la velocità dell’ADSL in un determinato territorio in un anno? A rispondere, per quanto riguarda le Marche, è l’ultima analisi di SosTariffe.it che ha stimato la velocità media in download delle connessioni attive a livello regionale e comunale, confrontando le informazioni rilevate nel 2014 con quelle di quest’anno. Grazie a dati Infratel Italia sono state calcolate, inoltre, le coperture per la banda larga e ultralarga in tutte le città.

Sapere a quanto “viaggia” effettivamente la propria connessione è un dato molto importante, soprattutto quando si sceglie una nuova tariffa Internet, in quanto non in tutte le realtà territoriali è possibile raggiungere le velocità nominali pubblicizzate dai provider.

A livello regionale la velocità dell’ADSL nelle Marche, nel 2015, rimane stabile rispetto all’anno precedente: la velocità media delle connessioni in download è ad oggi di 5,18 Mb/s, aumentata dal 2014 del 3,4%.

La provincia di Macerata registra il maggiore incremento di velocità media in download rispetto al 2014. In quest’area grazie agli utenti che hanno usato lo speed test di SosTariffe.it si è registrato un aumento del 13,5%. Anche a Pesaro – Urbino si segnala un incremento di velocità pari all’11,4% dal 2014, facendo classificare questa come la seconda provincia con l’ADSL più rapida delle Marche con una velocità di 5,08 Mb/s.

La velocità dell’ADSL ad Ancona e a Fermo rimane pressoché stabile con aumenti che vanno dal 3% al 5%, mentre la provincia che registra la diminuzione maggiore è Ascoli Piceno che si ritrova nel 2015 con una velocità più lenta di oltre il 21%. Questi dati si riflettono più o meno anche a livello comunale: la città marchigiana con l’aumento di velocità maggiore è sempre Macerata con l’incremento del 30% sul 2014, mentre quelli che registrano le diminuzioni maggiori sono Fermo, Urbino e Ascoli Piceno.

Per tutti i detttagli: http://www.sostariffe.it/assicurazioni/

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 414 volte, 1 oggi)