ANCONA – Nessuna sorpresa, ma adesso è ufficiale: Anna Casini sarà assessore nella giunta Ceriscioli. Lo ha confermato lo stesso presidente della Regione, che ha rimandato a martedì l’assegnazione delle deleghe.

Faranno parte della squadra anche Fabrizio Cesetti, Manuela Bora e Angelo Sciapicchetti. Per Uniti per le Marche promosso Moreno Pieroni, mentre Loretta Bravi rappresenterà Popolari Marche-Udc.

La Casini, candidata più votata in assoluto alle elezioni del 31 maggio scorso, sarà nominata pure vicepresidente regionale.

Antonio Mastrovincenzo è stato eletto presidente del Consiglio regionale.

CERISCIOLI: “CAMBIAMENTO IN 300 GIORNI” “Ci siamo promessi trecento giorni per realizzare il cambiamento – ha detto il neo-governatore – cento non sarebbero bastati, al centesimo giorno non avremmo potuto far altro che chiedere scusa ai marchigiani per non aver rispettato gli impegni”. “Tutti ci siamo riempiti la bocca col turismo, ma sono state fatte poche cose”, ha aggiunto. “Siamo il Paese nel quale tutti vogliono venire. Interessiamo particolarmente ai paesi del nord Europa, ma se non creiamo i collegamenti, perdiamo fette importanti di connessioni”. Sull’ambiente: “Per le politiche ambientali le parole chiave saranno trasparenza e partecipazione; sono questi i due presupposti”.

CELANI: “SULLA SANITA’ STESSI SERVIZI PER TUTTI” Nel suo intervento Piero Celani ha parlato soprattutto di sanità: “Non possiamo depauperare le risorse o usarle in modo non proficuo. Per far si che i marchigiani abbiano gli stessi servizi serve un riequilibrio territoriale, da Pesaro ad Ascoli. E’ fondamentale. Dobbiamo decidere cosa fare delle Aree Vaste, ad oggi sono ectoplasmi”. Pur senza citarlo, l’esponente di Forza Italia ha inoltre lanciato una stoccata a Gian Mario Spacca, suo (ex?) alleato durante l’ultima campagna elettorale: “Turismo e cultura sono state delle Cenerentole. In questi anni noi amministratori locali non abbiamo avuto referenti con cui confrontarci. Vorrei un assessore che si occupi di cultura e turismo, sono due deleghe inscindibili”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.291 volte, 1 oggi)