ASCOLI PICENO – Continua, con successo, il percorso del Distretto Culturale Evoluto Piceno, incentrato sui temi del bello, Buono e Benfatto. L’inizativa vede come promotore il Consorzio Universitario Piceno e come partner la Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino, cofinanziato dalla Regione Marche e il contributo della Camera di Commercio.

Fino a venerdì 26 giugno e da lunedì 6 a venerdì 10 luglio avranno luogo ad Ascoli tre workshop progettuali intensivi organizzati dalla Scuola di Architettura che si propongono l’obiettivo di generare, insieme ai partner del progetto DCE, progetti innovativi per comunicare, valorizzare e innovare i patrimoni culturali del Piceno.

I Workshop saranno strutturati in filiere intersettoriali, per sviluppare insieme ai partner del progetto DCE-D3B, nuovi concept di prodotti e servizi. I workshop vedranno coinvolti designer affermati ed emergenti, ricercatori e docenti
dell’università di Camerino, spin off e studenti delle scuole di design. I workshop progettuali intensivi impiegheranno un metodo rapido di condivisione e scambio di idee e conoscenze attraverso metodiche di cross-fertilization. Al termine dei
workshop, i risultati progettuali saranno analizzati e, in collaborazione con tutti i partner, saranno selezionati i concept da sviluppare ulteriormente e da prototipare.

I workshop progettuali prevedono la partecipazione complessiva di 30-35 designer suddivisi in tre macro aree di progetto: Area del merchandising museale e turistico,Area della Comunicazione visiva per la cultura e  Area dello storytelling culturale

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 106 volte, 1 oggi)