ASCOLI PICENO – Il prossimo anno scolastico partirà una grande campagna di comunicazione e di educazione alimentare per le scuole di ogni ordine e grado del territorio promossa dalla Provincia e curata dal Gal Piceno Scarl. L’iniziativa, finanziata dalla Regione Marche, persegue lo scopo di diffusione della conoscenza del sistema agroalimentare biologico marchigiano, valorizzando al meglio l’agricoltura, la tutela della salute e il rispetto dell’ambiente e si connette con le attività di educazione alimentare che la Provincia ha svolto negli anni precedenti.

Il programma prevede un fitto ed articolato calendario di incontri formativi nelle scuole, visite guidate delle scolaresche ad aziende agricole locali, fattorie ambientali ed altri siti significativi per le risorse alimentari del territorio. Le varie attività selezionate vedranno la collaborazione di nutrizionisti, esperti del settore e si avvarranno delle competenze dell’Istituto Tecnico Agrario di Ascoli “Celso Ulpiani” che, insieme all’Istituto Alberghiero “Buscemi” di San Benedetto ed altre scuole partecipanti, costituiscono una rete di eccellenza per la diffusione del know how in campo alimentare.

Particolare attenzione verrà riservata al pasto a scuola, momento che può avere un ruolo fondamentale per incrementare il consumo e la conoscenza dei prodotti biologici da parte degli alunni e delle famiglie, favorendo il rispetto della natura anche attraverso la conoscenza dei criteri della raccolta differenziata. La refezione scolastica è quindi veicolo educativo per la divulgazione di corrette abitudini alimentari.

“L’alimentazione ha assunto nella società contemporanea un ruolo fondamentale per la qualità della vita e, in particolare l’educazione alimentare in età scolare rappresenta uno strumento essenziale per la prevenzione nel campo della salute – evidenzia la Consigliera Provinciale Valentina Bellini – in questa prospettiva il progetto di comunicazione ed educazione alimentare della Provincia costituisce un presidio importante a beneficio della collettività picena”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 83 volte, 1 oggi)