ASCOLI PICENO – Presentarsi agli occhi del turista con un’immagine forte di un territorio unito e ricco di natura, cultura e storia, che sa attrarre per i suoi generosi prodotti enogastronomici: è questa la strategia che anima “Piceno 360 gradi”, progetto cofinanziato con risorse Europee, dalla Provincia, dal Gal, dai Comuni, dalla Camera di Commercio e da Museumcultour.

Sicuramente un’opportunità in più al servizio del territorio presentata nella Sala Consiliare di palazzo San Filippo, alla presenza di Amministratori provinciali, Sindaci e Amministratori comunali, rappresentanti di associazioni di categoria, sindacati, operatori del turismo. Tutti gli intervenuti hanno evidenziato la necessità di coordinare gli sforzi tra i vari soggetti deputati alla valorizzazione turistica al fine di definire una politica di promozione e accoglienza e un brand unitario ed efficace del territorio.

Il progetto, aperto a nuove adesioni e contributi, si articolerà in una serie di prodotti che diventeranno una dotazione preziosa per tutti i Comuni e gli operatori pubblici e privati che usufruiranno del materiale da veicolare in tutte le occasioni, a partire da una brochure in versione bilingue per la presentazione del territorio attraverso le sue risorse: mare, parchi, arte e cultura, enogastronomia, artigianato, borghi e castelli, spiritualità e turismo religioso, eventi e folklore, benessere, attività per le famiglie.

Punto focale del progetto sarà la realizzazione di un tour virtuale aereo con foto panoramiche e immersive, navigabile a 360°, che permette di “visitare” i luoghi in maniera interattiva, regalando un’esperienza unica attraverso una simulazione virtuale dei percorsi: lo strumento verrà inserito in un portale e sarà a portata di app. Funzionale e interessante sarà anche la Cartina degli itinerari del Piceno (Vacanza Attiva), che sarà stampata in oltre 70 mila copie con percorsi dei musei, città d’arte, trekking, bike, mountain bike e piste ciclabili e gli itinerari culturali, artistici, enogastronomici, artigianali e religiosi, in versione Italiano/Inglese. Verrà realizzata per tutto il territorio provinciale grazie all’integrazione con i fondi comunitari del programma di cooperazione IPA Transfrontaliero Adriatico che vede la Provincia di Ascoli Piceno impegnata come capofila di Museumcultour, progetto che ha come obiettivo il rafforzamento del turismo culturale attraverso la valorizzazione del sistema museale in chiave internazionale tra le due sponde dell’Adriatico.

Il neo Vice Presidente della Regione, Anna Casini, ha sottolineato l’importanza di un incontro costruttivo che vede riuniti numerosi soggetti pubblici e privati che vogliono impegnarsi in maniera sinergica, ognuno per la propria vocazione professionale, esperienza e competenza, in un percorso condiviso e in una governance per fare del Piceno una ‘destinazione turistica’ di sempre maggiore competitività ed impatto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 173 volte, 1 oggi)