ANCONA – Erano “noti” nell’ambiente criminale per aver rapinato alcune banche con parrucche e occhiali. Inoltre erano armati di taglierini e coltelli. Avevano compiuto rapine tra le Marche e l’Abruzzo. Tra cui anche il colpo effettuato nel maggio 2014 in una banca di Ascoli Piceno.

Nell’ultima rapina però sono stati arrestati in flagranza dalla Polizia di Ancona. Sono accusati di rapina e sequestro di persona. Antonino di Mauro (50 anni) e Domenico Ferrara (53 anni) si trovano in carcere. Dai vari accertamenti compiuti in seguito, si è risaliti alla responsabilità delle altre rapine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 868 volte, 1 oggi)