ASCOLI PICENO- L’Ascoli Picchio parte per la nuova stagione 2015-16, ancora non c’è l’ufficialità di quale campionato disputeranno i bianconeri. Oggi pomeriggio dopo il pranzo a Villa Picena  i giocatori sono partiti per Cascia mentre la dirigenza il Presidente Francesco Bellini e la Signora Marisa, i soci Battista Faraotti, Giuliano Tosti e Gianluca Ciccoianni, oltre al Direttore Generale Gianni Lovato hanno parlato della stagione che verrà.

Aggregato anche l’attaccante senegalese  della Juventus Mbaye Diagné, classe ’91, 191 cm per 86 Kg, nell’ultima stagione ha militato nella serie A belga. Si è aggregato al gruppo anche l’ex difensore dell’Ascoli Calcio Lorenzo Pasqualini. Il primo allenamento stagionale è in programma direttamente a Cascia nel tardo pomeriggio di domenica 19, da lunedi’ invece gli allenamenti saranno due.

i bianconeri in partenza sono: Addae, Barison, Berrettoni, Carpani, Cinaglia, D’egidio, De Grazia, Di Sabato, Frediani, Giovannini, Grassi,  Gualdi, Iotti, Lanni, Liberati,  Mengoni, Minnozzi, Mustacchio,Orsolini, Pecorini, Pelagatti, Perez, Pirrone, 

Il Presidente Bellini, si dice soddisfatto del mercato e pensa che la possa essere più che una speranza:” Stiamo costruendo una squadra competitiva. Abbiamo fiducia nei confronti della giustizia sportiva. Pensiamo che Palazzi sia una brava persona, abbbiamo fiducia in loro – il patron continua parlando della giustizia sportiva – Sulle insinuazioni su chi sarebbe andato in serie B, non volevamo riferirci al Teramo. Se qualcuno ha sbagliato deva pagare a caro prezzo . Chi compie azioni illecite non deve rimanere in questo mondo.Resta ancora indigesta la partita contro la Reggiana, ma sono sicuro che anche qui la giustizia arriverà. Sulla vicenda stadio e centro sportivo, è doveroso continuare a spingere il sindaco a velocizzare la pratica, altrimenti costruiremo lo stadio altrove. A Campitelli non replico: le mie frasi sono riferite ai dirigenti che vogliono cambiare le leggi a loro piacimento. Sono in fiduciosa attesa. Comunque restiamo sempre vigilanti . Ripeto, noi siamo stati danneggiati. Penso che se la Procura antimafia di Catanzaro è intervenuta, qualcosa sotto ci sarà.”

Anche Faraotti e Tosti parlano di giustizia: “Radiazione a vita per chi sbaglia così clamorosamente. Bisogna dare una bella ripulita a questo sport. Non è ammissibile ricorrere a mezzucci per riuscire ad ottenere la promozione. Pulizia totale, altrimenti chi sbaglia rimane sempre in giro. Queste vicende condizionano totalmente il mercato e la nostra stagione.” Giuliano Tosti:”Bisognerà aspettare ancora 15 giorni. Ci stiamo preparando per la Lega Pro poi tutto si vedrà. l’entusiasmo c’è sempre
Il Dg Lovato, invece parla di calcio mercato: “I calciatori spesso parlano di scelta di vita, in molti vogliono venire ad Ascoli. A differenza dello scorso anno, partiamo da una base solida. Ovviamente avremo una proroga di mercato se dovessimo andare in serie B. Stiamo ancora guardandoci in torno. I budget sono differenti nei vari mercati. Sapere comunque che un giocatore, in occasione dei playoff, venga trovato positivo all’antidoping, ci da molto fastidio. L’obiettivo dell’Ascoli è quello di riportare qui un calcio importante, con la volontà di competere al meglio. Ci sentiamo i vincitori morali del campionato”
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 517 volte, 1 oggi)