OFFIDA – Il 24, 25 e 26 luglio torna il consueto appuntamento con la Festa di Liberazione di Offida. L’organizzazione, curata dal circolo di Rifondazione Comunista “Gaspare Mattoni” coadiuvato dal segretario Daniele D’Angelo, ha messo a punto un ricco programma.

Si parte venerdì 24 alle ore 21 con un approfondimento sulle Trivellazioni nel Piceno per la ricerca e l’estrazione di idrocarburi: ospiti Mariapaola Di Sebastinano (del coordinamento No Ombrina, in Abruzzo), Gabriele Illuminati (No Triv), Rocco Vallorani (No Triv) e Roberto D’Angelo (assessore all’agricoltura del Comune di Offida). Insieme cercheremo di costruire l’opposizione alle trivellazioni nelle campagne del nostro territorio. A seguire concerto della Gang: i fratelli Severini, un pezzo di storia della musica italiana, presenteranno il loro ultimo album, Sangue e Cenere. 

Sabato serata interamente dedicata alla musica con il concerto dei Solo e Sempre Nomade, cover band ufficiale della storica Band guidata da Augusto Daolio. I “Solo e sempre Nomade” si esibiranno a partire dalle 22 proponendo i grandi brani dei Nomadi.

Domenica serata conclusiva dedicata all’approfondimento: il tema è quello dell’Europa, dopo le drammatiche vicende che hanno travolto la Grecia. Ospite d’eccezione il professor Domenico Moro (economista e sociologo), coordinato da Davide Falcioni (segretario provinciale PRC). Conclusioni di Massimo Rossi (segretario regionale PRC). Il dibattito, intitolato “Liberiamo l’Europa dall’Austerity”, proporrà le  strategie che è necessario mettere in campo per liberarci dall’austerity e tornare alla sovranità popolare e alla democrazia. Cercheremo anche di capire se è possibile uscire dall’Euro e, se sì, con quali conseguenze.  A seguire Alessio Stracci riproporrà brani del repertorio cantautorale italiano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 232 volte, 1 oggi)