ASCOLI PICENO –  Il gruppo consiliare del PD, in una nota, comunica che ha provveduto a presentare un’ulteriore diffida nei confronti dei soggetti inadempienti del comune affinché si faccia chiarezza circa la realtà dei fatti sulla Tribuna Est dello stadio Cino e Lillo Del Duca. Il gruppo consiliare oltre un mese fa, ha presentato diversi quesiti all’amministrazione comunale per avere contezza della realtà dei fatti.

“A quella data”, ricordano gli esponenti democratici, ” esisteva infatti solo un rendering (di valenza progettuale nulla) sbandierato alla città a seguito della nostra azione di controllo e verifica.

L’amministrazione non tardò quindi ad avviare una importante macchina con tanto di articoli dedicati sul giornalino del comune. Su Arengo News si parla di mutuo e di cariche esplosive: ad oggi tutto quanto dichiarato dall’amministrazione in quell’articolo è stato smentito e non realizzato. Dopo il fallito tentativo di provare ad avere un maxi mutuo per svariate opere pubbliche, si è rincorsa la possibilità del credito sportivo. Purtroppo a meno di 2 mesi dall’inizio del campionato, non sappiamo quale futuro dovrà avere il predetto Stadio. Speriamo solo possa essere presentato il prima possibile un progetto preliminare (smentendo il sindaco stesso che parlava di progetto a seguito del conferimento del mutuo).”

Spiace dover chiedere l’intervento del prefetto per avere chiarezza su tematiche locali, ma l’ostruzionismo politico di quest’amministrazione ci ha portato a tutto ciò. Lo stesso ostruzionismo che ha portato ad avere mancata comunicazione circa la missiva della corte dei conti sul bilancio comunale. Ad oggi i consiglieri comunali non hanno alcuna copia di tale documentazione. Quando sindaco e presidente del consiglio comunale penseranno a tutelare gli eletti dai cittadini?”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 176 volte, 1 oggi)