ASCOLI PICENO – L’Arpam (Agenzia regionale per la protezione ambientale) ha registrato nella stazione di monitoraggio della qualità dell’aria di Ascoli/Monticelli, una concentrazione oraria dell’ozono di 194 microgrammi al metro cubo, superiore alla soglia di 180 microgrammi al metro cubo. Il livello raggiunto rende obbligatoria l’informazione alla popolazione, perché l’ozono è un gas irritante per occhi e vie respiratorie. Tutte in regola le altre 12 stazioni, ma la Regione consiglia varie precauzioni.

Dato il suo potere ossidante, l’ozono viene impiegato per sbiancare e disinfettare, per usi industriali. L’Ozono è anche   un energico ossidante ma  per gli esseri viventi è un gas altamente velenoso.. È tuttavia un gas essenziale alla vita sulla Terra,  lo strato d’ozono presente nella stratosfera, protegge la Terra dall’azione nociva dei raggi ultravioletti UV-C provenienti dal Sole.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 246 volte, 1 oggi)