RIPATRANSONE – Si è svolto ieri sera un’altro appuntamento di  “Chef on the road”, evento promosso dalla “Picenum Tour” associazione turistica culturale di Offida che attraverso varie attività promuove  e valorizza il territorio piceno.

Nella vallata picena che riserva paesaggi da immortalare, presso la Cantina Le Caniette, a Ripatransone, insieme allo Chef Andrea Mosca i numerosi partecipanti hanno potuto assaggiare i piatti del giovane chef e una selezione di vini della cantina, il tutto condito e accompagnato da altri due prodotti tipici del territorio l’olio monovarietale di oliva tenera ascolana dell’ Azienda agricola Stefano Gregori di Montalto Marche e in collaborazione con Bibite Paoletti. Il menù d’eccezione realizzato dallo Chef abbinato all’assaggio dei vini della cantina il Morellone (anteprima 2010) e Veronica 2014 (non filtrato), ha previsto: croccante di manzo & lime, pollo arrostito con alghe marine, cremoso di lattuga, erbe selvatiche e caciotta azotata, mousse di merluzzo e gelatina di prezzemolo, ciambellina all’anice verde e gelato alla pesca.

Tra le botti di vino, tele dipinti e e un giardino con vista mare, un evento riuscitissimo come conferma l’organizzatore Marco Cicconi:”La picenum tour nasce nasce a luglio 2012 da una mia idea e di Emanuele Camilli innamorati  del nostro territorio ricco di storia cultura ed enogastronomia di eccellenza ma ancora poco conosciuto e valorizzato, sconosciuto agli stranieri ma soprattutto a chi è del luogo. L’ abbinamento cultura ed enogastronomia sembra piacere molto. Far conoscere i prodotti del territorio e gli esperti del settore come gli Chef che abbiamo “portato” nelle cantine può rappresentare un volano di sviluppo turistico. Abbiamo organizzato in questi anni diversi eventi, corsi di cucina con importanti Chef e la Mangialonga ripetuta quest’anno con enorme successo. ”

“Ultimamente abbiamo creato questo format Chef on the road collaborando con le cantine del territorio e Chef che prepararano assaggi di finger food per l’occasione.”

Quali sono le prospettive per il futuro? “Creare una vera rete tra Chef, cantine , aziende agricole e altre realtà locali una rete di professionisti che amano quello che producono. ”

Nato per faro lo chef invece il giovane Andrea Mosca  del ristorante ‘Marili’ di Grottammare  mi ha raccontato come la sua passione per la cucina sia nata sin da quando era solo un bambino:”Sin da piccolo ho avuto la passione per i prodotti della campagna, poi essendo nato a San Benedetto anche per il pescato, anche nel mio ristorante cucino pesce su ordinazione soprattuto quello locale il pesce azzurro.”

Giovane ma con tanta esperienza alle spalle:”Dopo aver frequentato l’Istituto Alberghiero, ho lavorato nel Nord America, a Dubai e nel Trentino, conoscendo così cucine di diverse parti del mondo, apprendendo da altre culture e ampliando il mio bagaglio personale.” E per quanto riguarda Chef on the road aggiunge:”Un successo e un esperienza bellissima che spero continui  con tanti altri Chef e che possa essere utile al nostro territorio” Quanto è importante per te l’abbinamento con prodotti locali:”Vale più del 50% non sarebbe lo stesso senza  il vino e l’olio della tradizione del territorio “

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 374 volte, 1 oggi)