ASCOLI PICENO – Appena è arrivata l’ufficialità, ad Ascoli è esplosa la festa. Tante persone si sono riversate in centro per festeggiare il ritorno dei bianconeri in cadetteria.

Entusiasmo in una città da sempre in totale simbiosi con i colori bianconeri e che dopo l’ufficialità del ritorno in serie B, ha  celebrato i giocatori bianconeri che hanno attraversato le due piazze principali e poi si sono concessi alla folla con foto e cori scanditi tutti insieme.

Tra i giocatori più disponibili a scattare foto con i tifosi è stato il fantasista Gigi Grassi, chiamato a gran voce dai tifosi e da tempo diventato uno dei beniamini del pubblico. Altro  giocatore molto coinvolto è stato Daniele Altobelli che è stato uno degli “animatori” della serata. Adesso si attende con ansia l’inizio del campionato. L’Ascoli torna nel calcio che conta.

Entusiasmo anche da parte del primo cittadino, Guido Castelli che, in una nota,  sottolinea “un’emozione senza precedenti. Solo così posso descrivere lo stato d’animo di una città che tra il dicembre del 2013 e l’agosto del 2015 ha visto passare la propria squadra dalla gogna del fallimento alla promozione in B. Saluto e ringrazio il presidente Bellini, i soci e tutto lo staff della società che hanno condotto, sul campo e fuori dal campo, la nostra squadra lungo un sentiero  tutt’altro che semplice.Voglio anche ricordare il contributo dei nostri straordinari tifosi che durante questa interminabile giornata, nell’attesa del responso federale, hanno trepidato in un silenzio rispettoso ma sempre ricolmo di fiducia.L’amministrazione comunale sará sempre a fianco dell’Ascoli Picchio per sognare insieme.”

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 666 volte, 1 oggi)