ASCOLI PICENO –  L’esordio non è stato certamente dei migliori quello dei bianconeri, con la sconfitta di Lanciano. Ma le attenuanti ci sono e sono importanti.

Soprattutto, si tratta di un team assemblato in pochissimo tempo per le notissime vicende extracalcistiche ( a proposito, sembra che il Teramo voglia bloccare le partite dell’Ascoli:  trattasi  di mossa disperata e fuori tempo massimo) e con tanti schemi e moduli da provare e con giocatori importanti come Cacia e Giorgi arrivati solo pochi giorni fa. C’è bisogno di tempo per poterli inserire a pieno nel modulo di gioco bianconero.

Le prossime partite con Entella e Cesena ci diranno quale sarà la risposta e la reazione della squadra di Petrone.  Il pubblico ascolano continua  comunque a dimostrare amore verso la squadra bianconera. Le tessere di abbonamento sono già oltre quota duemila. La passione c’è e si sente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 253 volte, 1 oggi)