ASCOLI PICENO – E’ accordo tra le parti sociali e amministrazione comunale sulle strategie politico-economiche in ambito sociale.

Alla presenza del sindaco Guido Castelli e del suo vice, Donatella Ferretti, le organizzazioni sindacali di CGIL, CISL e UIL e i sindacati dei pensionati SPI/CGIL, FNP/CISL e UILP/UIL hanno siglato un protocollo d’intesa della durata biennale con il quale si attueranno concertazioni a difesa dei più deboli e, in generale, a salvaguardia dei bisogni della società.

“E’ una tradizione, ma anche una chiave di lettura della realtà – spiega il sindaco Guido Castelli – Stiamo lavorando sul preventivo di bilancio 2016, il prossimo 15 ottobre si procederà all’approvazione del piano di opere pubbliche e così via per arrivare ad approvare il bilancio comunale entro il 31 dicembre. La situazione finanziaria è pressata, confidiamo nel rimborso integrativo per la prima casa e ci teniamo a sottolineare l’impegno di dare un impianto sociale per quanto consentiranno le nostre risorse e abbiamo coinvolto anche i sindacati nel governo delle problematiche che deriveranno dalla Regione”.

Preoccupazione anche da Francesco Fabiani, UIL Pensionati Ascoli, che auspica una maggiore chiarezza dalla Regione in merito ad interventi volti al sociale, ma si reputa soddisfatto per l’accordo firmato con il Comune.

Accordo che prevede politiche per il lavoro e lo sviluppo locale, politiche territoriali e ambientali, energia, politiche sociali e della salute, politiche abitative, tariffarie ed Isee, fiscali e tributarie, politiche giovanili, per l’integrazione, appalti e legalità.

“Ci aspettiamo delle certezze dall’incontro che avremo prossimamente in Regione – conclude il vice sindaco Donatella Ferretti – Certezze non solamente verbali, ma basate su atti amministrativi veri e propri e ribadisco l’impegno di questa amministrazione comunale nel salvaguardare il sociale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 240 volte, 1 oggi)