ASCOLI PICENO –  In sala stampa arriva il mister ligure  Aglietti: ” partita combattuta fino alla fine, sapevamo di trovare delle difficoltà dopo il vantaggio dell’Ascoli. E’ mancato un pizzico di lucidità. Loro sono stati bravi a toglierci il ritmo. Ci è mancato il guizzo finale e sappiamo che certe situazioni succederanno ancora. E’ stata una bella partita e sicuramente un pareggio sarebbe stato anche giusto. Siamo una squadra composta da tanti giovani.  Per molti che si affacciano alla serie B, serve la giusta pazienza. Abbiamo dei giocatori importanti e anche noi avremo da sudare”

Il presidente Francesco Bellini: “mi sono piaciuti tutti, i giovani e tutti gli altri. Tutti ci davano spacciati dopo la partita di Lanciano. Questa è una squadra di carattere. Ci vorrà tempo prima di avere la squadra definitiva. Abbiamo rosiccchiato tre punti e oggi potevamo farne di più di gol, ma è andata bene lo stesso. L’allenatore mi ha chiesto di sedermi in panchina per scaramanzia. Ad Antonini ho detto  che doveva metterci tanta forza. Io firmo solo gli assegni, gli altri fanno il mercato. Ci serve un centrocampista, con gli attaccanti stiamo a posto. Felicissimo del pubblico, molto rumoroso e di supporto. Speriamo di  aumentare gli abbonamenti, ma sappiamo del momento difficile del territorio. Su Perez crediamo fortemente e voleva rimanere a tutti i costi.”

Mister Petrone: “un’Ascoli che avevo nella testa da tre mesi, quando aspettavo una vittoria per iniziare un percorso diverso. Ho lavorato sui particolari. Non voglio fissarmi su un modulo, ma mi interessa la mentalità. Iniziare un percorso importante con i tifosi. Abbiamo fatto gol subito e abbiamo cercato di mantenere il risultato.  Sta nascendo un ottimo gruppo, e pensiamo già alla prossima partita.  Mi dovevo controllare con il presidente in panchina, perchè ha visto da vicino lo spirito di una partita di calcio.

Il match winner  e capitano di giornata Luca Antonini: ” sono più che soddisfatto di questa giornata.  Rispetto a Lanciano abbiamo giocato meglio, abbiamo rifornito meglio gli attaccanti. Soddisfatti per questa giornata. Avevo qualche crampo  e non volevo rischiare di farmi male. Quando fai gol è sempre bello. Anche a Genova giocavo esternamente e mi piace anche il ruolo di terzino. Se servono dei rinforzi, ci penserà la società. Ci sono dei giovani che possono crescere. Se si potrà migliorare la rosa, sarà comunque positivo. Cerchiamo di concentrarci subito per sabato”

Alberto Almici: “dispiaciuto per non aver segnato, era una partita da chiudere subito.Abbiamo provato le uscite e sono contento perchè a livello fisico sto tornando in forma. Dovevamo dare una risposta alla piazza. Sulle punizioni, proviamo spesso degli schemi. In passato provavo molto le punizioni laterali. Contento per una risposta da dare al pubblico dopo Lanciano. I punti sono sempre importanti. Non deve passare nessuno qui. I tifosi non ci fanno mai mancare il loro appoggio. Ci sarà spazio per tutti. Il gruppo è fondamentale e abbiamo dimostrato che c’è. Cesena squadra fatta per salire, ha giocatori importanti, ma noi abbiamo fame e voglia. Da domani ci pensiamo”

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 345 volte, 1 oggi)