ASCOLI PICENO – Arrivano Bellomo e Canini questa la notizia che ha entusiasmato i tifosi negli ultimi giorni, l’Ascoli ha acquisito temporaneamente dall’Atalanta le prestazioni sportive del difensore Michele Canini, il classe ’85,  187 cm per 84 Kg, è ricordato da tutti come una delle promesse del calcio italiano, ha  giocato in tutte le nazionali giovanili, difensore con lunga esperienza in serie A, sette le stagioni con la maglia del Cagliari, ma ha militato anche con Atalanta, Genoa e Chievo. Nell’ultima stagione esperienza all’estero per lui nel Tokio, allenato da Ficcadenti.

Oggi prima della rifinitura la presentazione nella sede di Corso Vittorio Emanuele alla presenza del Dg Lovato, del DS Maroccu e di un entusiasta Francesco Bellini. Il Dg Lovato ringrazia innanzitutto l’Atalanta:  “Siamo riusciti anche grazie all’Atalanta a portarlo qui, perchè la trattativa era difficile, averlo qui per noi è un grande orgoglio – il Dg conclude con un saluto al nuovo difensore bianconero –  Ben arrivato Michele!” Il DS Maroccu sottolinea la partnership con la squadra bergamasca e sottolinea anche la forte motivazione del giocatore:”Con l’Atalanta, abbiamo avuto un ottimo rapporto e 4 giocatori sono arrivati qui. Ci raggiunge un giocatore dotato di valori umani e morali, di alto livello  dal punto di vista tecnico, con più di 200 presenze in serie A,  che nella sua carriera ha avuto richieste dai più importanti club di  A, un ragazzo con grande voglia di rivalsa, un giocatore ‘arrabbiato’ con tanta motivazione.”

Il giocatore subito a disposizione di Petrone racconta della sua voglia di riscatto:”Ho giocato nell Sambenedettese quando ero un ragazzo a 19 anni, poi la consacrazione con il Cagliari, 7 anni in Sardegna in serie A, dove ho dato e raccolto tanto. Poi l’anno scorso ho voluto provare quest’esperienza di vita a Tokio, era un periodo difficile per me ed è stata un esperienza bellissima, ora ne inizia un’altra ancora più importante e sono voglioso di iniziare. Spero di fare bene qui, ho visto la partita con l’Entella, giocata a grandi ritmi, davanti ad un bellissimo pubblico, i tifosi hanno grande entusiasmo e grandi aspettative e noi vogliamo mantenerle.Mi avevano detto che ero un giocatore finito sono qui per riscattarmi e per far ricredere chi non aveva fiducia in me, ho una gran voglia di mettermi in mostra. Ho fatto tutto il ritiro con l’Atalanta e sono pronto per iniziare. Non ho avuto nessun dubbio sulla scelta, Giorgi mi ha parlato molto bene della città, della società e del Presidente.”

Il Presidente Bellini evidentemente soddisfatto dell’acquisto fa l’augurio al giocatore:”Cerchiamo sempre di prendere persone che vengono qui a lavorare bene ma anche  a divertirsi, in un clima sincero. Per noi l’onestà, il voler giocare e divertirsi è fondamentale. Sono sicuro che Michele si divertirà.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 312 volte, 1 oggi)