ASCOLI PICENO – Ai microfoni arriva Petagna autore dell’assist e del tre a uno un impatto importantissimo sulla partita sei entrato in campo carico:”Sono entrato bene una bella partita nel secondo tempo anche prima del gol di Perez avevamo fatto una bellissima partita, anche prima che entrassi. Loro sono una grande, squadra sono forti. Un assist e un gol:”Ringrazio Perez che comunque è il rigorista, me la sentivo avevo voglia di fare gol. Partita combattuta siamo stati bravi a reagire accompagnati dai tifosi che ci hanno dato una grossa carica. Dobbiamo pensare partita per partita il campionato è lungo. Siamo un bel gruppo non dobbiamo avere obiettivi. A Modena andremo comunque a fare punti. Oggi hanno perso saranno carichi ma noi lo saremo ancora di più.”

Almici:”Dobbiamo giocare con più spensieratezza, abbiamo retto i colpi contro una grande squadra. Sto bene fisicamente e sono contento di dare il mio contributo alla squadra, la squadra viene prima di tutto eravamo convinti e consapevoli di voler dare questa gioia alla nostra società e volevamo regalare questa grande gioia a tutti i tifosi. Siamo una squadra compatta ed unità dipende molto dal fatto che abbiamo iniziato a lavorare tutti e alcuni meccanismi si sono consolidati. Dobbiamo rimanere umili e ragionare di partita in partita e sono convinto che possiamo toglierci grandi soddisfazioni”

Massimo Oddo tecnico del Pescara analizza il match:”Non credo che l’Ascoli abbia fatto di più abbiamo sofferto la loro fisicità hanno avuto più fame egoistica di noi c’hanno messo in difficoltà con le palle lunghe, e sono stati più incisivi di noi. ” Un Pescara che spesso subisce rimonte:”Dobbiamo imparare ad essere più lucidi ed altruisti non manca la concentrazione ma cattiveria agonistica quella che ha fatto vincere la partita all’Ascoli, c’è mancata lucidità. Abbiamo fatto fatica a stare corti a ripartire e a contenere.”

Mario Petrone entusiasta:” Il Pescara squadra di grande qualità un organico importante. Con il loro atteggiamento ci hanno costretto a verticalizzare molto poi però tra primo e secondo tempo ci siamo scrollati di dosso il timore e abbiamo finito la gara in crescendo appena si sono aperti gli spazi abbiamo creato occasioni importanti, come la spizzata di Cacia per Perz nell’occasione del gol. Nel secondo tempo abbiamo avuto più personalità, un atteggiamento che rispecchia di più quello che abbiamo provato durante la settimana.”

Una squadra di qualità maggiore di altre con cui abbiamo sofferto come il Cesena:”La vittoria di questa sera è anche figlia della sconfitta col Cesena. Oggi abbiamo meritato di vincere la gara, stasera abbiamo giocato con la testa dobbiamo migliorare per non subire.  Cacia arrabbiato per la sostituzione: “Si ma è giusto così ci tiene. in questa situazione non è importante ha fatto un lavoro importante per la squadra ha lottato e ha impegnato costantemente due difensori “

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 372 volte, 1 oggi)