ASCOLI PICENO – Il nuovo anno scolastico della scuola di musica classica e Jazz “Cotton Lab” si preannuncia molto incoraggiante. Gli iscritti potranno usufruire della nuova sede spaziosa e funzionale con 12 aule insonorizzate di cui sette predisposte per le registrazioni, di una sala di registrazione e di un auditorium per concerti fuori programma.
Sono 23 i docenti che seguiranno gli allievi, provenienti non solo dal territorio ascolano, ma anche da Grottammare e Fermo, impegnati nelle lezioni che spaziano da un primo approccio alla musica con il corso di propedeutica ai vari corsi di musica classica e jazz con insegnamento di uno strumento musicale.

Cotton Lab si interfaccia con Cotton Jazz Club, lo storico club ascolano che nell’arco di 25 anni ha fatto esibire sul palco dell’ ex Birrodotto, lo C:Lounge, grandi interpreti della musica jazz, funk, soul, stimati in tutto il mondo.
I concerti sono un apporto importante nella formazione dei ragazzi, che hanno la possibilità di ascoltare dal vivo musica di elevata qualità.
Da venerdì 16 ottobre 2015 riprenderà la stagione concertistica con la serata di Jarrod Lawson, compositore, tastierista e cantante, vincitore del Best Soul Artist 2015 ai JAZZ FM AWARDS che con la sua band proporrà una miscela di funk, jazz, gospel, blues e soul.
A seguire, il 13 novembre, si esibirà Jhonny O’Neal, pianista e cantante, un talento del jazz negli anni Ottanta con il suo neo-bop jazz, musica jazz alternativa in contrapposizione alla allora corrente di free jazz e jazz fusion. Ora, dopo una pausa per problemi di salute, il celebre Smalls Jazz Club di New York rilancia nel panorama dei “puristi del jazz” e con il suo nuovo album intraprenderà un tour in Italia passando per il Cotton Jazz Club.
Il 27 novembre sarà la volta di Eumir Diodato, musicista, produttore e arrangiatore brasiliano vanta importanti collaborazioni con icone della musica quali Frank Sinatra, Phil Collins, Aretha Franklin. Vincitore di Grammy e produttore di diversi album di Kool Et The Gang, presenterà ad Ascoli il suo ultimo lavoro “Europa Express”.
A dicembre protagoniste saranno le Marche con l’artista fermano Daniele di Bonaventura. Compositore, arrangiatore, pianista e abilissimo suonatore di bandoneon, la fisarmonica delle musiche di tango argentino, crea le sue melodie facendo interagire diversi stili musicali: dal classico al contemporaneo, dal jazz al tango, dalla musica etnica alla world music. Più di 30 dischi al suo attivo, lo potremo ascoltare nella serata dell’11 dicembre.
Il nuovo anno si aprirà con una serata, 22 gennaio 2016, all’insegna delle calde atmosfere brasiliane di fine anni Cinquanta con la musicista e cantante fiorentina Barbara Casini. Cultrice fin da bambina della cultura brasiliana, l’artista esprime le proprie emozioni attraverso le sue elevate doti canore interpretando la bossa-nova, musica che, partendo dal samba, ingloba influenze di musica minimalista europea e nordamericane arrivando ad un punto di contatto con la musica jazz. Sono numerose le sue partecipazioni a jazz festival come Umbria Jazz 2000 e Italian Bossa Jazz Festival e rassegne etno-musicali con il suo quartetto cui hanno collaborato, tra gli altri, Enrico Rava e Stefano Bollani.

“La nostra storia è fatta di musicisti e pubblico – racconta il direttore artistico Emiliano D’Auria – I concerti sono tenuti sia da nomi altisonanti, musicisti conosciuti nei migliori locali musicali del mondo, vere e proprie star che raramente si affacciano in una città della provincia italiana. Altre volte, invece, sono giovani di talento all’inizio della loro storia, artisti cui spesso manca solo la fama per essere riconosciuti quali stelle del firmamento musicale. Il pubblico e i nostri associati, appassionati e attenti, sono l’anima di ogni stagione musicale e motivo di soddisfazione per gli stessi musicisti che più volte hanno sottolineato il piacere di suonare di fronte a un pubblico simile. Cotton Jazz Club Ascoli è tra i più autorevoli jazz club del circuito italiano ed europeo”.

I dieci concerti della stagione del sono gratuiti per i soci del Cotton Jazz Club Ascoli.
Quote associative: euro 130,00.
L’ingresso per un singolo ha un costo di 15/20 euro.
I concerti si svolgeranno presso
C:Lounge (ex Birrodotto) in via dell’Aspo 1, zona Lu Battente (appena dopo le concessionarie Opel e Toyota e subito prima della concessionaria Ford)

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 192 volte, 1 oggi)