ASCOLI PICENO – La CIIP si conferma come una delle più sane realtà del territorio.

E’ in arrivo  infatti il finanziamento di 45 milioni di euro dalla BEI, Banca Europea degli Investimenti, per un totale di 45 milioni di euro, “caso unico in Italia, ad altri non è successo”, dice il presidente del CdA Giacinto Alati, “il fondo sarà usato per far partire quanto previsto nel piano di ambito, per un totale di quasi 300 milioni di euro”. Un investimento importante per un territorio, da tempo in sofferenza.

“La nostra deve essere per forza un’azienda con i conti a posto”, prosegue Alati ,”siamo un’azienda pubblica e dobbiamo necessariamente non andare in rosso. Sono consapevole che questo non succede ovunque. Inoltre abbiamo sempre tenuto il costo dell’acqua molto basso. C’è stato sicuramente un impegno comune degli amministratori locali per far si che l’acqua rimanesse un bene pubblico da tutelare. Vorrei ringraziare il sindaco di Ascoli, di San Benedetto e l’onorevole Agostini per aver insistito su questa battaglia”.

Viene inoltre confermato il Bonus Idrico, uno sconto annuo sugli importi dovuti sul servizio idrico integrato  reso disponibile dalla CIIP spa a favore delle famiglie che versano in disagio economico. “Noi vorremmo che il quadro economico fosse migliore, ma vogliamo aiutare chi ancora non ce la fa”, conclude Alati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 192 volte, 1 oggi)