MODENA – Arbitraggio decisamente non di categoria, Candussio favorisce gli emiliani che sconfiggono l’Ascoli senza tirare mai in porta, i due rigori assegnati sono senz’altro da rivedere, netto il rigore negato a Perez che viene anche ammonito. Cinque i bianconeri ammoniti, Canini espulso al 17esimo della ripresa per doppia ammonizione.

Un primo tempo senza emozioni quello che si è visto al Braglia di Modena, l’Ascoli cerca di arrivare in zona offensiva con i lanci di Canini primo regista ma Perez e Cacia vengono puntualmente anticipati o pescati n fuori gioco. Altobelli è l’unico a cercare la conclusione verso la porta con delle pericolose “incursioni alla Perrotta”, i filtranti di Pirrone lo portano davanti a Provedel ma senza fortuna. Antonini colpito al volto viene anche ammonito, poi finiscono sul taccuino di CAndussio anche Canini e Grassi per un ingenuo fallo di mano allo scadere. Il Modena si fa vedere poco in avanti il più pericoloso il solito Stanco umbeccato spesso da Nizzetto.

Nella ripresa l’episodio chiave è proprio l’espulsione di Canini che lascia l’Ascoli in dieci uomini, da li un Modena senza idee,  si fa vedere in avanti ed al 24esimo Stanco cade in area, l’assistente assegna il rigore, decisamente un regalo per gli uomini di Crespo che vanno in vantaggio con Mazzarani, poi un sempre generoso Giorgi riesce a rimettere in gioco l’Ascoli per il momentaneo 1a1, corner di Bellomo respinto da un difensore palla che finisce sui piedi del centrocampista ascolano che al volo infila in rete. Corsa di cento metri per raggiungere la curva che ospita i tifosi bianconeri.

Poi altro episodio chiave, Perez viene atterrato in area ma l’arbitro non solo non assegna il rigore ma ammonisce anche il centroavanti bianconero. Al 44esimo ancora il Modena si fa vedere in avanti Addae colpisce Mazzarani che stava tirando e l’arbitro assegna un altro generosissimo rigore ai gialloblu di casa che così al 45esimo chiudono definitivamente il match con la doppietta di Mazzarani che questa volta tira al centro beffando Lanni.

Sempre numerossisimi i supporter bianconeri, in 600 a sostenere la squadra senza fermarsi mai.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 232 volte, 1 oggi)