Dopo lo stop con il Modena, sono molte le polemiche per l’arbitraggio di Candussio i tifosi sul web si scatenano, Lovato ha fatto presente come l’Ascoli sia stato penalizzato in più occasioni,  con il Latina e Cesena e poi anche a Modena, troppe sicuramente in sole 8 giornate di campionato. Domani riprenderà la preparazione all’ecoservice  nel pomeriggio.

Crespo, trainer dei gialloblù invece ha sottolineato come l’arbitraggio sia stato giusto:”Il calcio è fatto di episodi, alla fine una partita molto complicata contro una squadra in ottima salute, loro avevano la fascia sinistra con giocatori ammoniti e abbiamo spinto li. Calapai partita emozionante ci creava superiorità numerica. Contento perchè finalmente ci hanno fischiato rigori a favore, bravo l’assistente che ha visto il fallo su Stanco, oggi finalmente l’arbitro ha visto bene e Mazzarani freddo a concretizzare.”

Mister Petrone: “Recriminazioni? Credo che dobbiamo recriminare su noi stessi per aver concesso tre episodi, mi riferisco ai due rigori e all’espulsione; in serie B quando regali episodi così, finisci per pagare dazio. Questa partita deve servirci da lezione, non dobbiamo essere delusi, ma arrabbiati e dobbiamo riprenderci quello che abbiamo lasciato qui oggi col Crotone nella prossima gara casalinga. Non vogliamo soffermarci sui due penalty concessi al Modena o sul rigore non fischiato sul fallo subito da Perez, ma fare tesoro della gara e proiettarci con rabbia, grinta e cattiveria agonistica al prossimo turno. La gara col Crotone capolista arriva nel momento giusto. È un peccato dover commentare oggi una sconfitta quando invece i ragazzi hanno applicato un buon possesso palla per gran parte della partita e un buon fraseggio; dovevamo cercare di più  la verticalizzazione negli ultimi 25 metri e finalizzare maggiormente la mole di gioco creata. Comunque fino all’episodio dell’espulsione siamo stati in partita, se poi concedendo un solo tiro in porta finisci per perdere 2-1 non possiamo farci nulla

Giuseppe Pirrone uno dei migliori in campo per l’Ascoli:”Ritengo che il rigore sia stato molto generoso, è stato bravo l’avversario a lasciarsi andare a seguito di un contatto minimo, davvero molto leggero, rivedrò le immagini in tv. È un peccato aver perso su due sciocchezze evitabilissime; fino a che siamo rimasti in parità numerica, la prestazione c’è stata e la partita l’abbiamo condotta noi; anche in dieci e sotto di un gol, siamo stati bravi a trovare il pareggio. Sull’1-1 saremmo dovuti essere più lucidi. La gara di oggi ci servirà da lezione, gli errori commessi non dovremo più ripeterli.  Sabato avremo il match con la capolista Crotone e l’occasione per riscattarci”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 281 volte, 1 oggi)