ASCOLI PICENO –  Tante risate e divertimento questo pomeriggio in Piazza del Popolo con il primo “Gioco del Picchio, con la partecipazione della squadra quasi al completo e molti dirigenti bianconeri presenti.

Si è trattato di  una nuova versione del “gioco dell’oca”, con un grande  percorso a forma di “B”  realizzato con delle maxi caselle: ogni casella aveva all’interno un calciatore dell’Ascoli. Le ulteriori 10 tessere senza calciatoree evidenziavano il tema fornito dalla Lega di B: rispetto, educazione, gentilezza, altruismo, onestà, sincerità, lealtà, amicizia, amore, solidarietà. I bambini erano suddivisi in squadre e con colori diversi: rosso, blu, bianco e nero.

Il direttore generale Gianni Lovato ha dichiarato che “è importante che i bambini prendano dei buoni esempi e fin da piccoli devono comprendere certi valori e poterle condividere con tutti” mentre mister Mario Petrone sostiene che ” è un piacere partecipare a queste iniziative. Il giocatore è visto come punto di riferimento e è importante trasmettere valori positivi”. E sulla partita di sabato contro il Crotone, “l’obiettivo è dare sempre il massimo confrontandoci con la prima in classifica. Voglio vedere la giusta determinazione per fare bene”

Il socio del cda bianconero, Gianluca Ciccoianni sostiene che bisogna “avvicinare i bambini allo sport con queste iniziative. L’amore per il calcio deve rimanere sano”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 306 volte, 1 oggi)