SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proseguono sempre con  successo le iniziative dedicate alla salute e lo sport, la “Camminata del Marcuzzo” organizzata da Associazione Amici Opg, U.S. Acli Marche, Agci Marche, Associazione culturale Marcuzzo, col sostegno di Gac Marche Sud e con la collaborazione di Okayanimazione, ha riunito idealmente le regioni Marche ed Abruzzo con una semplice camminata non competitiva della durata di un’ora aperta a cittadini di ogni età che si è svolta nella mattinata di sabato 17 ottobre.

Tanti , grazie anche alle buone condizioni del tempo, i cittadini di diversi comuni di Marche ed Abruzzo che hanno risposto positivamente all’invito degli organizzatori e si sono presentati nel punto di partenza ossia il parcheggio del Centro commerciale Porto Grande.

Da lì il gruppo dei podisti si è diretto verso Martinsicuro, in particolare verso il Molo, dove hanno potuto anche visitare il Museo del mare e della pesca.

Al termine della visita, sotto la guida degli insegnanti Isef Gianni Palermi e Francesco Maggiore, è ripresa la camminata per tornare tutti quanti insieme verso il punto di partenza.

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto “Dallo sport al pesce azzurro” finalizzato a far adottare a cittadini di ogni età uno stile di vita corretto che fa dell’utilizzo del movimento e di una sana e corretta alimentazione, basata ad esempio sul pesce azzurro, come farmaci naturali.

Negli scorsi mesi si sono svolte altre camminate nei territori dei comuni di San Benedetto del Tronto e Grottammare che hanno coinvolto numerosi cittadini di ogni età.

Nel corso della mattinata, oltre che effettuare una camminata e visitare il Museo del mare e della pesca di Martinsicuro, c’è stato ampio spazio anche per la valorizzazione dei prodotti ittici del territorio, che è una delle finalità del progetto, anche mediante delle ricette che uniscono prodotti tipici delle Marche e dell’Abruzzo con prodotti come le alici e la rana pescatrice.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte, 1 oggi)