ASCOLI PICENO – Un Ascoli pronto per il riscatto quello che si vedrà domani al Del Duca alle ore 15 contro la capolista Crotone. Torna tra i convocati Caturano, mentre non è nella lista Addae. Ad arbitrare il match sarà Rosario Abisso della sezione di Palermo coadiuvato dagli assistenti Alessio Tolfo della sezione di Pordenone e Daniele Bindoni di quella di Venezia. Quarto uomo Marco Piccinini di Forlì.

Mister Petrone è sicuramente carico per domani:”La gara di domani sarà completamente diversa rispetto a quella col Modena, sia per ritmo e intensità, sia perché differente è il modo di giocare, diciamo che sarà una partita opposta a quella. Se sabato scorso abbiamo perso, vuol dire che abbiamo commesso più errori dell’avversario. Il Crotone fa del lavoro di gruppo la sua forza sia in fase di possesso palla che in qualla di non possesso; credo che potrà essere il Carpi dello scorso anno, si difende con undici uomini e, oltre al gioco di squadra, ha dei terminali offensivi che possono essere pericolosi in qualunque momento. La rabbia per i punti persi a Modena deve essere motivo di riscatto nonostante abbiamo di fronte la squadra che sta dimostrando di stare meglio di tutte le altre e questo sarà per noi un ulteriore stimolo. Conosco il tecnico Juric, col quale ho seguito il corso di allenatore;  imposta le gare sul ritmo, sulla velocità nelle ripartenze e sul tenere la squadra corta; il Crotone è bravo nell’uno contro uno in qualunque zona del campo e quando gioca è evidente che metta in atto trame di gioco provate e riprovate in allenamento. In questo momento non ha punti di debolezza. L’Ascoli sta bene, Bellomo è rientrato in squadra a pieno ritmo, anche se non ha ancora i 90′ nelle gambe. Ogni decisione, come al solito, la prenderò all’ultimo momento”.

Juric tecnico del Crotone nella conferenza  pre gara tesse le lodi all’Ascoli:” Giocatori con passato di serie A, a livello di gioco anche a Modena ha stra dominato l’Ascoli, conosco Petrone dal corso di allenatori è uno vincente prepara molto bene le partite credo abbia trovato la giusta quadratura con il 4-3-1-2, una squadra molto esperta, anche nella difficoltà ci sono giocatori che non perdono mai la testa. Hanno grandi qualità di palleggio e giocatori forti in avanti. Essere la capolista è difficile anche per motivare i giocatori, ma le partite sono tutte strane, abbiamo una rosa equilibrata dove possono giocare tutti.”

Sono 20 i bianconeri convocati da Mister Petrone per la gara di domani pomeriggio con il Crotone: Almici, Altobelli, Antonini, Bellomo, Berrettoni, Cacia, Carpani, Caturano, Cinaglia, Giorgi, Grassi, Jankto, Lanni, Mengoni, Milanovic, Pecorini, Perez, Petagna, Pirrone, Svedkauskas. Squalificato: Canini.

I 21 convocati di Juric: Cordaz,   Stoian,   Claiton,  Cremonesi,  Yao, Ricci,  Balasa,  Tounkara,  De Giorgio, Torromino, Maniero, Ferrari,   Budimir, Barberis, Paro,  Salzano,  Festa, Modesto,   Martella,  Zampano, Capezzi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 95 volte, 1 oggi)