ASCOLI PICENO –   Juric al termine ancora nervoso per non aver chouso prima il mathc:”Dovevamo chiuderla e non ci siamo riusciti e poi si rischia, c’era un certo nervosismo. Vittoria meritata. L’idea era di accentrare Ricci per non far giocare Bellomo, e senza lui l’Ascoli era in difficoltà. Mi sono arrabbiato solo una volta per l’atteggiamento non propositivo, non volevo gestire la gara ma cercare di fare un altro gol. Cerchiamo di salvarci il prima possibile, finchè va così siamo contenti. L’Ascoli nelle ultime gare ha fatto grandi prestazioni, abbiamo preparato bene la partita, per chiudere subito le loro ripartenze e non far arrivare le palle agli attaccanti.”

Bellomo, all’esordio dal primo minuto, parla di  una squadra troppo nervosa:”Abbiamo cercato di vincere la partita abbiamo creato molto nella prima mezz’ora.Dobbiamo essere bravi a non innervosirci, anche la mia ammonizione non c’era e poi è normale innervosirsi. Siamo una squadra esperta, le partite durano 90 minuti e dobbiamo essere più bravi. La classifica non la guardiamo è molto corta ma ci vuole continuità. Facciamo i complimenti al Crotone hanno preparato bene la partita. Mi sono trovato bene come regista, sto rientrando bene, nel secondo tempo ero più stanco, devo essere bravo a gestirmi. Mi marcavano a uomo era difficile. ”

Mister Petrone: “Brutta partita nel secondo tempo, condizionati dal nervosismo, dovuta a situazioni esterne. Non possiamo però per un episodio buttare un inizio di gara importante, ha prevalso il nervosismo figlio di fattori esterni, e abbiamo perso la lucidità. Non dobbiamo fare vittimismo dobbiamo migliorarci, se il Crotone è primo è perchè fisicamente stanno bene fino al 90 esimo, dovevamo farli uscire con il fraseggio ma non ci siamo riusciti. Poi avevamo due cambi condizionati quello di Perez e di Bellomo, ma non ci possiamo permettere di risolvere le partite con i singoli dobbiamo giocare di squadra.Prevale troppo la paura di sbagliare. ”

Domani la ripresa degli allenamenti alle ore 1o all’Ecoservice

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 275 volte, 1 oggi)