ASCOLI PICENO – A due mesi dall’inizio degli interventi che porteranno alla sotituzione dell’intero impianto di illuminazione pubblica stradale di Ascoli con lampade a LED di ultima generazione, le lampade sostituite sono 5mila su un totale di 11.700 punti luce. I lavori saranno terminati entro la fine di dicembre. Se ne occupa l’azienda Opera Light, scelta attraverso apposito bando, con un investimento complessivo di 4 milioni di euro.
Il sindaco di Ascoli, Guido Castelli ricorda che “il risparmio sarà di circa 400mila euro, ovvero 1/3 della totale bolletta annuale che il Comune paga. Sappiamo che c’è chi percepisce una minore illuminazione, ma stiamo lavorando nella direzione della creazione di una smart city avveniristica e l’illuminazione a risparmio energetico va in questa direzione.”

Prosegue Castelli :”Ascoli ha aderito al Patto dei sindaci e tra gli accordi c’è quello di diminuire l’inquinamento, anche luminoso. E’ curioso che le opposizioni attacchino questa proposta: i LED erano anche nel loro programma. Anche le scelte sulla pedonalizzazione  fanno parte della nostra opzione culturale. Il risparmio previsto è di 400mila euro, ovvero 1/3 della bolletta annuale. Inoltre ricordo che la legge regionale del 2002 vieta l’utilizzo del vetro delle lanterne. Anche l’Università di Camerino che ha progettato il piano di arredo urbano ha consigliato di rimuovere il vetro. Cambiando le lampade LED eviteremo anche le frequenti interruzioni di corrente avvenute di recente”.

Gli elementi impiantistici nel loro complesso verrranno numerati e dotati di targhetta di identificazione così da favorire una corretta e puntuale segnalazione al call center al numero 800 180473. Una volta terminati i lavori verranno prese in considerazione le richiesta dei cittadini e verrà valutata la possibilità di apportare migliorie agli interventi effettuati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 381 volte, 1 oggi)