ASCOLI PICENO – Scendono gli infortuni sul lavoro su scala nazionale ma anche nelle Marche e in particolar modo nelle province di Ascoli e Fermo. Nel periodo gennaio-agosto 2015 i dati dell’Inail rilevano una diminuzione di quasi il 3% a livello regionale con punte di oltre il 5% nelle due province meridionali. Aumenta però l’incidenza degli infortuni mortali, +15%. Aumentano invece in modo considerevole, soprattutto di riflesso a Macerata e Pesaro, le dichiarazioni di malattie derivanti dal lavoro, anche se in questo caso Ascoli è in controtendenza. Di seguito le schede e il commento della Cgil.

 

 

INFORTUNI GENNAIO – AGOSTO 2015

(in v.a. e % incremento sui primi 8 mesi del 2014)

TERRITORIO In V.A. % rispetto ai primi

8 mesi 2014

ITALIA 410.247 -4,14
MARCHE 12.466 -2,68
ANCONA 4.619 +1,44
ASCOLI PICENO 1.586 -5,42
FERMO 1.027 -5,08
MACERATA 2.360 -9,02
PESARO E URBINO 2.874 -1,03

 

INFORTUNI MORTALI GENNAIO – AGOSTO 2015

(rispetto ai primi 8 mesi 2014 + 15,33%)

TERRITORIO In V.A.
ITALIA  
MARCHE 25
ANCONA 6
ASCOLI PICENO 3
FERMO 5
MACERATA 5
PESARO E URBINO 6

 

MALATTIE PROFESSIONALI DENUNCIATE GENNAIO – AGOSTO 2015

Rispetto ai primi 8 mesi del 2014

TERRITORIO In V.A. % rispetto ai primi 8 mesi 2014
ITALIA 39.412 +2,50
MARCHE 3.545 +12,75
ANCONA 488 +3,60
ASCOLI PICENO 781 -0,88
FERMO 461 -1,.91
MACERATA 958 +32,13
PESARO E URBINO 857 +24,20

 

Commenta la Cgil: “I dati  ci forniscono ancora  una situazione di grande preoccupazione in quanto in presenza di un numero di occupati e ore lavorate  in calo rispetto agli altri anni. Sicuramente la crisi ,la paura di perdere lavoro, le modifiche al mercato del lavoro (più precariato), hanno influito negativamente sulle modalità di lavorare, trascurando la prevenzione ed il rispetto delle norme. I  continui tagli ai servizi ispettivi e le carenze di personale non aiutano  a contribuire al risparmio di vite umane  e di malattie professionali. La  sicurezza deve essere considerata un investimento e non un costo”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)