ASCOLI PICENO – Una mostra fotografica per ricordare la scelleratezza umana nella dimostrazione di una superiorità immaginaria di menti offuscate da un barbaro senso di potere.

“Istantanee a 100 anni dalla Grande Guerra”, una serie di immagini e lettere raccolte dal dottor Mario Vannicola ed esposte presso il Centro Commerciale “Città delle Stelle” fino all’11 novembre 2015.

La mostra presenta una lettura di questo momento storico attraverso le testimonianze documentarie, pubblicistiche e fotografiche tramandate principalmente da due offidani: Defendente Vannicola militare combattente morto al fronte nel 1917 e Michele Angelini, impiegato civile con la passione della storia e del giornalismo.

La loro corrispondenza, inviata e ricevuta, i giornali e le fotografie inviate in famiglia dal fronte, permettono di fermare, appunto come in una istantanea, momenti e sensazioni della vita quotidiana dell’epoca, le aspirazioni private e sociali quando la “storia” che noi conosciamo era ancora tutta da scrivere.

Dai 3 anni e mezzo di logorante guerra di trincea, tra speranze come la presa di Gorizia nel 1916 e cocenti disfatte quale fu la rotta di Caporetto nel 1917, il percorso di immagini si snoda fino  alla gioia per la vittoria con la liberazione di Trento, Trieste, Udine, con una riflessione finale su quella che per molti reduci venne vista, subito dopo, come una “vittoria mutilata”.

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20 presso il Centro Commerciale “Città delle Stelle” – Castel Di Lama (AP)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 181 volte, 1 oggi)