OFFIDA – Domenica 8 novembre Offida commemora i sui caduti della Grande Guerra. Dalle ore 10 presso il Santuario Diocesano del Miracolo Eucaristico si terrà la messa, in onore ai tanti giovani che non sono tornati dal fronte. Dalle 10.45 la cerimonia si sposterà al Teatro Serpente Aureo, dove verrà trasmesso un video con immagini originali del conflitto mondiale e interverrà il presidente dell’associazione nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra, Andrea Quaglietti.

Il Corpo bandistico della Città di Offida eseguirà brani musicali dell’epoca che intervalleranno i vari interventi dei ragazzi del nuovo Consiglio comunale e del Gad’A (Gruppo Amici dell’Arte). I ragazzi porteranno la testimonianza dei propri familiari che parteciparono al conflitto, leggendo alcune lettere dal fronte. Verranno lette alcune poesie di Borghetti Mongiardo, Pierfeni, e lo studente Antonio De Santis reciterà una sua poesia. Il Gad’A invece leggerà 4 lettere, conservate presso l’archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano, dove soldati al fronte esprimevano il loro stato d’animo. “Un momento molto importante quello della lettura di testimonianze – spiega il vice sindaco Isabella Bosano – per non dimenticare coloro che hanno vissuto in prima persona la grande guerra e di conseguenza un capitolo decisivo della storia della nostra nazione”.

Infine il sindaco Valerio Lucciarini leggerà i nomi dei caduti. “Cogliamo l’occasione della celebrazione del 4 novembre – commenta il primo cittadino –  per dare lustro e riconoscimento alla memoria di quei cittadini offidani che hanno partecipato alla Prima Guerra Mondiale e dalla quale, purtroppo, non sono tornati. Quest’anno ricorre proprio il centenario del conflitto che fece bel 10 milioni di morti e per questo abbiamo voluto che l’appuntamento fosse proprio della Città, coinvolgendo il Consiglio Comunale dei Ragazzi dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Offida. Verranno ricordati, nome per nome, tutti coloro che, attraverso il proprio sacrificio, scrissero pagine di eroismo ma anche di grande umanità”.

Come consuetudine vuole alle ore 12.30 sarà deposta una corona di alloro al monumento dei caduti in piazza della Libertà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 177 volte, 1 oggi)