ASCOLI PICENO – Blitz della Polizia nella tarda mattinata del 10 novembre. L’attenzione di un 60enne ascolano, mentre passeggiava lungo corso Mazzini ad Ascoli, è stata attratta da una bicicletta elettrica custodita all’interno di un furgoncino parcheggiato in strada.

L’uomo ha riconosciuto che quella bici era la stessa trafugata alla moglie pochi giorni prima dal cortile della loro abitazione, situata in una via periferica della città. Il 60enne ha allertato la Polizia tramite il 113.

Sul posto è giunta prontamente una pattuglia della Squadra Volante che, accertati i fatti, ha provveduto a rintracciare il proprietario del furgone, a recuperare la bicicletta e restituirla al legittimo proprietario.

Al termine dell’attività di Polizia Giudiziaria il proprietario del furgoncino, un 42enne pregiudicato di origine pugliese residente ad Ascoli, è stato denunciato alla Procura per il reato di ricettazione.

La bicicletta valeva alcune centinaia di euro. Il 60enne e la moglie si sono congratulati con gli agenti per aver risolto la situazione in maniera positiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 605 volte, 1 oggi)