ASCOLI PICENO  –  Siamo a due giorni dall’importante sfida di domenica contro il Perugia.

In casa bianconera parla il terzino Alberto Almici, uno dei bianconeri più apprezzati  di questo primo scorcio di stagione.

Il difensore bergamasco ricorda che “ci siamo allenati molto col nuovo allenatore e stare tutti insieme in ritiro ha agevolato il lavoro; abbiamo anche visto i video delle partite; il Mister ha avuto l’opportunità di conoscerci meglio

Il momento non è certo felice per il Picchio e infatti Almici dice che ” cinque sconfitte sono tante e la gara col Perugia diventa per questo motivo fondamentale. Da domenica dovremo avere l’approccio giusto alla gara. Sappiamo benissimo che  in casa dobbiamo costruire la nostra salvezza. In settimana abbiamo lavorato per correggere quello che non ha funzionato nell’ultima partita e cercheremo di applicare sul campo le indicazioni che il nostro allenatore ci ha dato”

I tifosi, parte vitale e sostegno importante per i ragazzi di Mangia e infatti, Alberto Almici racconta che “il confronto che abbiamo avuto alla ripresa della preparazione con i tifosi ci ha dato molta più forza e carica perché abbiamo avuto la prova della loro vicinanza, sono convito che anche insieme a loro usciremo da questo momentoche non ci appartiene.

L’avversario,  il Perugia “è una squadra che prende pochi gol, con un ottimo allenatore, che conosco per averlo avuto a Cesena, ha anche individualità importanti, ma credo che saranno la cattiveria e l’agonismo a fare la differenza. Noi non possiamo più sbagliare”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 154 volte, 1 oggi)