ASCOLI PICENO – Tipico Ascoli, un esempio concreto di imprenditoria giovanile nato sul modello attuale di start up. Dall’idea, al progetto, alla realizzazione di un portale internet per presentare al mercato internazionale tutte le potenzialità del territorio Piceno.

Tipico Ascoli è un sito web che tramite la forza delle immagini proietterà in tutto il mondo l’arte, la cultura, il cibo e il territorio di un’area geografica che la generosità della natura ha reso particolarmente variegata. Dal mare alla montagna passando attraverso le colline, si sviluppa un comprensorio ricco di contrasti paesaggistici che per loro natura offrono, da secoli, varietà nelle colture che comporta una ampia scelta di piatti tipici e una vasta gamma di vini che racchiude i profumi della terra e delle erbe caratteristici delle varie zone; nella formazione urbanistica, raccogliendo borghi e città antiche che, perfettamente conservate, raccontano la storia e l’arte italiana delle varie epoche che si sono succedute. Le tradizioni, un patrimonio popolare che testimonia le credenze e i costumi che hanno forgiato la cultura di questi luoghi.

La Pinacoteca del Comune di Ascoli Piceno, dove si è svolta la presentazione del portale internet alla presenza di Paolo Crescenzi giovane trentaduenne ideatore del progetto, del sindaco Guido Castelli, dell’assessore al turismo Michela Fortuna e del Presidente del consiglio comunale Marco Fioravanti, si è gremita di rappresentanti del settore economico della città, CNA, Fidimpresa Marche, Camera di Commercio, Confindustria e Confcommercio interessati alla concretizzazione nel Piceno di una start up innovativa. Presente inoltre Massimo Massetti per l’Ente Quintana e l’associazione Carnevale di Ascoli, simboli di tradizioni della città.
“Di questa iniziativa ho colto soprattutto il valore culturale – apre l’incontro il sindaco Guido Castelli – si sfata così la leggenda nera dell’incapacità di valorizzare al meglio i nostri tratti identitari. Questa iniziativa, nella forma di start up, confida a livello imprenditoriale nella possibilità di dare il giusto dimensionamento economico e aziendale alle nostre identità”.

Il Gruppo FAS è uno dei partner che hanno partecipato alla costruzione del sito con l’inserimento delle immagini rappresentative del territorio dando visibilità non solo ai luoghi noti, ma soprattutto a scorci la cui bellezza deve essere valorizzata. E sono proprio le immagini il punto cardine di questo sito che ha ricercato l’empatia del visitatore non tanto su frasi ad effetto quanto sull’aspetto visivo affinchè i luoghi possano far sognare agli utenti una vacanza in questi luoghi. E il sito, dinamico nella sua concezione, mostra le iniziative, l’arte, l’artigianato, le tipicità culinarie e le strutture ricettive che il turista potrà trovare visitando tutto il territorio.

“Ho voluto intraprendere questa avventura per il forte legame che ho da sempre con questo territorio che sono convinto debba esprimere tutto il suo immenso potenziale turistico spesso sottovalutato o trascurato. – sottolinea Paolo Crescenzi – L’utilizzo del web garantirà maggiore visibilità alla città e a chi in essa opera nel turismo, nella ristorazione, nell’ospitalità, per realizzare il coronamento di un sogno: un’accoglienza turistica degna di Ascoli, della sua bellezza, della sua storia e delle sue tradizioni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 200 volte, 1 oggi)