ASCOLI PICENO –  Il Movimento 5 Stelle di Ascoli fa il punto della situazione sul tema dei Led e dell’arredo urbano.
In una nota i pentastellati non risparmiano critiche al primo cittadino. “Mentre il sindaco Castelli si preoccupa del flop delle nostre assemblee – quasi 100 persone la domenica sera per parlare dei problemi della Città secondo noi è un dato incoraggiante, ma evidentemente c’è chi è abituato ai bagni di folla, magari allo stadio -, in mattinata ad Ancona il portavoce in Consiglio Regionale Giorgini ha protocollato una richiesta di accesso agli atti alla Soprintendenza regionale, come supporto all’attività del gruppo del Movimento 5 Stelle di Ascoli Piceno.”
Continua la nota”in particolare, sono state chieste informazioni sui pareri rilasciati dalla Soprintendenza al Comune di Ascoli Piceno riguardo due recenti e discussi procedimenti dell’amministrazione, che il gruppo M5S di Ascoli tiene attentamente sott’occhio: l’operazione di sostituzione delle lampade a LED in centro storico e il Regolamento arredo urbano, e in particolare l’articolo 6.4 (sui dehors retrattili), su cui l’Università ha dato parere negativo. Tra i vari dubbi rispetto a questi procedimenti vogliamo capire che ruolo ha avuto e può ancora avere la Soprintendenza. “

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 169 volte, 1 oggi)