ASCOLI PICENO – Nota stampa del Comitato “No Triv” del Piceno.

Con lo slogan “Cambiamo il Sistema, non il clima”, la rete regionale di Marche Trivelle Zero ha promosso, per il giorno 28 novembre ad Ancona, una manifestazione regionale per ribadire la forte contrarietà alla deriva delle trivellazioni che sta interessando la nostra Regione sia in terra che in mare.

Deriva che ha subito una forte accelerazione grazie al decreto “Sblocca Italia” che di fatto ha semplificato le procedure per l’ottenimento delle autorizzazioni alle trivellazioni e nello stesso tempo ha tolto qualsiasi potere decisionale ai Comuni, Province e Regioni, accentrando a livello Statale  tutte le decisioni, anche contro la volontà degli Enti Locali e dei cittadini.

Noi diciamo no alle trivellazioni in terra perché nella nostra Regione sono incompatibili con la vocazione agricola che è ai primi posti in Italia per produzioni biologiche e vinicole con certificazioni Doc e Docg, i risvolti fortemente negativi sulle attività agricole e turistico ricettive sarebbero devastanti su tutto il territorio.

Diciamo no anche a quelle in mare, fortemente impattanti con l’ecosistema marino, in un mare Adriatico semi chiuso, con le sue “sponde” che vivono in prevalenza di turismo e pesca.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 191 volte, 1 oggi)