ASCOLI PICCHIO  – Una serata in compagnia tra giovani ed anziani all’insegna della tradizione e del buon umore, quella organizzata dall’Ascoli Picchio in occasione dell’iniziativa “Un giorno per la nostra Città”, giornata che le  squadre della Serie B  dedicano ad una tematica di interesse sociale. 
Al ristorante il Picchio d’oro una simbolica gara di cucina tra due squadre composte da giocatori del picchio e anziane massaie ascolane, la giuria composta da mister Mangia, i soci e il direttore sportivo Marroccu ha “premiato” la migliore oliva.

Nel corso della serata alcuni poeti locali hanno recitato delle poesie in dialetto,  coinvolto anche l’ex calciatore della Del Duca Ascoli, Mario Costantini,  tra i presenti anche  Riccardo Moroni, responsabile di B Italia, la piattaforma per la valorizzazione territoriale della Lega di Serie B.

Il giovane attaccante Petagna, fresco di convocazione in Nazionale insieme a Del Fabbro, commenta così l’iniziativa:”Bella iniziativa, soprattutto per stare insieme, i giovani  e gli anziani, mi sono divertito molto, bello fare l’oliva ascolana. Essere convocato in Nazionale è motivo d’orgoglio, un premio. Giochiamo mercoledì in Russia sarò una bella esperienza. Sul momento delll’Ascoli:”Una buona gara a Cagliari nonostante il risultato sia stato eccessivo”
 Mister Mangia, che ha gradito l’assaggio della famosa oliva ascolana, è rimasto molto soddisfatto dell’iniziativa:”L’obiettivo della serata è capire la città e  conoscerla sono cose importanti. Si possono ottenere risultati se tutti vanno nella stessa direzione, squadra, società, stampa e tifosi,  l’obiettivo di tutti è il bene dell’Ascoli. Conoscere la storia e le tradizioni. Da quando sono qui sono sempre ai campi e allo stadio è giusto che sia così la differenza la fa il lavoro in questo momento. L’ambiente lo sento mio. Di grande insegnamento per me è stato il convegno su Rozzi, sentire parlare persone che hanno fatto la storia qui, sentire le parole che hanno detto sull’Ascoli ti fa capire che è un onore allenare questa squadra. Spero di avere il tempo di conoscere la città.”
Giuliano Tosti, oltre a ringraziare tutti per la bella serata, analizza il momento della squadra:”L’ambiente à molto più sereno rispetto a prima. In serie B basta poco per uscire dalla zona buia siamo una buona formazione non da bassa classifica. Il valore più grande è il valore ancora inespresso che l’Ascoli non è riuscita a far vedere. Il Direttore Marroccu vedrà cosa fare durante il mercato è un ottimo Direttore sportivo con tanta esperienza. Quella di stasera è un iniziativa stupenda, questi eventi potrebbero essere tanti ma non c’è ora la tranquillità di classifica per farli  ma per i tifosi  è bello ed inoltre stare insieme aiuta soprattutto in questo momento è molto positivo.”
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 479 volte, 1 oggi)