ASCOLI PICENO – “Restituite la libertà personale a un tifoso dell’Ascoli accusato ingiustamente di aver preso parte agli incidenti di Pisa-Ascoli del 27 febbraio scorso”.

E’ l’appello dell’avvocato Roberto Mestichelli (riportato dall’Ansa) alla Questura e al Tribunale di Pisa per una vicenda che ha coinvolto Andrea Fazzini, tifoso bianconero, raggiunto da un Daspo anche se le indagini hanno dimostrato che quel giorno era a casa. “Faccio sollevamento pesi – racconta il giovane – ma quest’assurdo Daspo m’impedisce di gareggiare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 242 volte, 1 oggi)