ASCOLI PICENO – “Quando abbiamo letto queste dichiarazioni siamo rimasti basiti. Forse  con l’8×1000 ci aiuterà lui comprando i biglietti per questa lotteria “. Così Piero Celani e Guido Castelli, sindaco ed ex sindaco di Ascoli commentano, anche con ironia, le dichiarazioni del deputato Pd Luciano Agostini che la scorsa  settimana aveva accusato l’attuale e la passata Giunta Ascolana di non aver mai contribuito alla realizzazione del Polo Universitario, recentemente inaugurato.

Celani disamina la questione: ” Agostini dimentica che i primi fondi  ovvero,  3 miliardi di vecchie lire provenivano dal CIPE, quindi dal Governo, la Regione Marche non ha contribuito per niente. C’è ancora tempo per recuperare perchè c’è ancora bisogno di aule nuove e di servizi ulteriori per gli studenti all’interno del Polo. La struttura vale circa 11 miliardi di lire e la convenzione che si fece all’epoca con il direttore dell’allora ASL, Maresca consentì di installare il Polo dove si trova attualmente.”

“Rileviamo” prosegue Celani ” che la Regione non mise un euro nel sistema universitario Piceno. Ma l’attuale Giunta può ancora dare una mani rivalutando gli ERSU e trovare i fondi per la didattica. Per noi, Agostini è stato deleterio per questo territorio. Nel prossimo bilancio devono ricordarsi di dare una mano alle tante famiglie che non ce la fanno a mantenere i figli all’Università.”

Interviene il sindaco Castelli: “Ascoli può recuperare molto dagli Ersu, con ricadute positive. La città è un polo multitasking trasversale. Se tutto andrà bene, verranno realizzate la mensa e lo studentato, importanti strutture per lo studente. Purtroppo la Provincia, per la legge Delrio, non ha più le competenze nel settore universitario e i 680mila euro della loro quota  dovranno ricadere su Ascoli, San Benedetto e Folignano che ancora fanno parte del CUP. Le dichiarazioni di Agostini sono tragicomiche. Lui ha la forza di chiedere aiuto al Governo per l’Università? Ha fatto soltanto 6 interrogazioni di cui 4 contro Ascoli. Invece di accusare, faccia qualcosa per il territorio”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 245 volte, 1 oggi)