ASCOLI PICENO – Il 4 dicembre presso il Comando di Ascoli Piceno si sono svolte le celebrazioni in onore di Santa Barbara, la Santa Protettrice dei vigili del fuoco. Festa come sempre molto sentita dal personale per una cerimonia curata in ogni sua parte sia nel momento religioso che in quello relativo ad un breve saggio professionale con cui si è voluto ulteriormente dimostrare ai numerosi intervenuti l’alto grado di preparazione e professionalità che contraddistingue gli uomini del Corpo.

Dopo la funzione religiosa officiata da Don Lino Arcangeli la parola è passata al Comandante Mauro Malizia che nel suo discorso ha voluto sottolineare l’impegno profuso sia nell’attività di soccorso che in quella di prevenzione, senza dimenticare il fondamentale contributo fornito quotidianamente da tutto il personale operativo e amministrativo di Ascoli Piceno, Fermo e San Benedetto del Tronto.

Particolarmente apprezzate le varie fasi del saggio che nella prima parte ha visto tre operatori alle prese con alcuni passaggi della nuova parete di arrampicata e successivamente si è simulato il salvataggio su corda di un escursionista in difficoltà mediante l’utilizzo di tecniche di derivazione speleo-alpino-fluviale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 295 volte, 1 oggi)