ASCOLI PICENO – L’ultima prestazione dell’Ascoli è stata positiva, nonostante la sconfitta nata attraverso un gol totalmente fortuito. Si è vista grinta e voglia di fare, per cercare di uscire dalla palude della bassa classifica.

Purtroppo anche il fattore fortuna non è dalla parte dei bianconeri e come sempre, torna il problema della reazione dopo un gol incassato: quando i bianconeri subiscono un gol, a livello psicologico il contraccolpo è devastante e la squadra si perde.

Come già affermato durante la gestione Petrone, questo è un fardello molto pesante anche per la gestione Mangia. Serve una reazione forte, altrimenti si rischia di rimanere impantanati nella zona calda. E l’Ascoli non se lo può proprio permettere.

Sabato arriva il Novara, poi il 23 altra difficile trasferta a Livorno e il 27 arriverà lo Spezia. Ci sono possibilità di poter incassare punti preziosi. L’Ascoli deve gettare ancora una volta il cuore oltre l’ostacolo per superare la crisi.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 311 volte, 1 oggi)