ASCOLI PICENO –  Presentata ufficialmente ieri la nuova “Scuola Internazionale di Ricerca e Formazione sulla Sicurezza e la Protezione Ambientale “Niccolò IV”. L’Istituto sarà ubicato in Piazza Roma, nell’attuale sede del CUP e concentrerà la sua attività di formazione e ricerca su alcuni tra i più importanti settori della formazione post-laurea che sono direttamente collegati alla  sicurezza  ed  alla  protezione  dell’ambiente,  integrando  ricerca  ed  istruzione. Tutte  le  attività saranno  svolte  in  collaborazione  con  altre  importanti  istituzioni  italiane  ed  europee.

Il presidente del CUP, Achille Buonfigli dice che ” il nostro sistema di formazione si arricchisce con questo nuovo corso. Si tratta di un unicuum a livello europeo ed è un’occasione che dobbiamo sfruttare. Ci mettiamo a contatto con docenti di livello europeo. Questo corso sarà attivo dai primi mesi del 2016 e ci saranno due Master, uno di primo livello e uno di secondo. Si formeranno specialisti della sicurezza del rischio sismico, nucleare, biologico e contro gli incendi”

“Quello che sta per accadere potrebbe rappresentare una svolta per la nostra città – afferma il primo cittadino Guido Castelli – e quindi esprimo tutta la mia gratitudine a nei confronti di coloro che hanno reso possibile quello che ad aprile, quando firmammo il protocollo per l’arrivo ad Ascoli di questa scuola di alta formazione, sembrava un sogno e che diventerà presto realtà. Ciò significa anche guardare oltre l’orizzonte e di questi tempi non è facile. Inoltre si rafforza il legame tra le Marche e l’Abruzzo”.

“Abbiamo diverse sedi in Europa – dice, il presidente della European Academy of Sciences and Arts Felix Unger – ma tutte sulla problematica della salute. Sono felice che una scuola incentrata sulla sicurezza ambientale sorga in una città magnifica come Ascoli”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)