ASCOLI PICENO –  Il deputato del Partito Democratico, Luciano Agostini ha voluto illustrare alcuni provvedimenti presenti nella Legge di Stabilità, approvata dal Parlamento sabato notte.

“Ci sono alcune questioni importanti per le ricadute nel territorio. C’erano state alcune polemiche per alcune questioni irrisolte ma posso affermare che è stata abolite l’Imu agricola e non verrà più pagata da nessuno. In questo modo  mettiamo a tacere gli strilli dei grillini che ci accusavano di non aver tolto questa imposta” dice il parlamentare offidano.

“Altra questione importante è la modifica dell’articolo 38, il cosiddetto Sblocca Italia. Sarà vietata la sperimentazione per la trivellazione per la ricerca degli idrocarburi entro le 12 miglia dalla costa. Anche per lo stoccaggio gas, si deve sapere che la Regione è l’unica che può bloccare questo procedimento e se non c’è il loro via libera, non se ne fa niente. Altre valutazioni sono fatte soltanto per scopi elettorale, e questo è un’altro conto”.

Un’altro elemento presente nella Legge di Stabilità è “la reintroduzione delle risorse per la bonifica dei siti inquinati di valenza nazionale. Circa 60 milioni saranno impiegati per questo. E la legge specifica anche che oltre la bonifica, si deve intervenire per la rimozione dell’amianto. Il problema è che l’area Carbon è privata ma se se in quell’area ci si riferisce ad un indirizzo pubblico, si può attingere ai fondi pubblici per i lavori”

“Previsto un rifinanziamento alle aree dissestate a livello idrogeologico. Spazio anche ai progetti per le aree interne come previsto dall’ex ministro Barca. Importante anche il fondo per la montagna. “Insomma”, conclude Agostini, ” si è fatto tanto e tanto si farà ancora per far ripartire il Paese”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 251 volte, 1 oggi)