CASTEL DI LAMA – L’Unione dei Comuni della Vallata del Tronto traccia un bilancio delle proprie attività del 2015. Il presidente Valerio Lucciarini vuole “fare gli auguri  a tutti i nostri concittadini per queste feste. Abbiamo valorizzato un settore per noi determinante: il sociale. Nonostante i tagli, abbiamo mantenuto gli impegni, in particolare sul tema della disabilità. Ci sembrava giusto valorizzare questo risultato. Stiamo attraversando un periodo di crisi e la Regione ha approvato la delibera per il Piceno come area di crisi industriale complessa. Ringrazio il lavoro del coordinatore dell’ambito territoriale, il dottor Luigi Ficcadenti, che definisco spesso un operaio del sociale e che ha valorizzato un settore determinante come quello sociale”.

Nel 2016 all’Unione dei Comuni saranno trasferiti molti servizi dai Comuni e ogni Comune avrà un punto di accesso per l’integrazione socio sanitaria. Ciò a dimostrazione del lavoro quotidiano che l’ente fa nel sottobosco, senza cercare visibilità o con lo scopi propagandistici. “Determinare la qualità, la tenuta e la quantità dei Servizi Sociali – torna a ribadire Lucciarini – è un grande risultato”.

Il sindaco di Castel di Lama, Francesco Ruggieri riconosce “i meriti di una gestione oculata di questa Unione. Tanti obiettivi sono stati raggiunti ma sono ancora tanti i disagi in atto. In particolare, l’emergenza abitativa è ancora fortissima ed è una situazione da affrontare con decisione”

Per il sindaco di Castorano, Daniel Ficcadenti, “l’Unione rappresenta un vantaggio soprattutto comuni piccoli, per gli amministratori ma soprattutto per i cittadini. Senza l’Unione, Castorano sarebbe molto in difficoltà per gestire alcuni servizi”

“C’è ancora molto campanilismo – spiega Lucciarini – i nostri Comuni sono stati protagonisti della storia di questo territorio, non è facile iniziare a pensare a un’Unione strutturale, conteggiare difficoltà quotidiane e mettere a sistema questa opportunità. Ma il clima è positivo. L’Unione, torno a ribadirlo, non ha bisogno di visibilità, di un protagonismo dal punto di vista politico, ma è uno strumento per i cittadini”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)