ASCOLI PICENO– Anche i podisti dell’Unione Sportiva Acli Marche hanno voluto partecipare nei giorni scorsi al “Giubileo degli sportivi” che si è tenuto presso la cattedrale di Sant’Emidio e che è stato presieduto dal vescovo mons. Giovanni D’Ercole.

D’altronde nel corso del 2015 il gruppo delle persone che partecipa regolarmente alle iniziative di promozione della salute promosse dall’U.S. Acli è stato coinvolto nel progetto “Camminate dei santi e dei patroni”, ha visitato numerosi santuari e parrocchie non solo della diocesi di Ascoli Piceno ma anche di altre diocesi della nostra regione e ha dunque abbinato sport e fede in una interessante iniziativa che ha anche promosso la conoscenza delle ricchezze del territorio.

Durante il 2015, infatti, grazie ad una iniziativa che ha abbinato la salute con la fede, sono stati visitati i santuari di San Giacomo della Marca a Monteprandone e di San Tommaso Becket a Montedinove, oppure effettuate camminate in occasione della festa dei patroni come avvenuto ad Acquaviva Picena (per San Niccolò) e nella stessa Ascoli, per la festa del patrono Sant’Emidio.

Interessanti e riuscite sono state anche le camminate in ricordo di San Giovanni Bosco, di papa Niccolò IV, di San Giorgio a Forola di Acquaviva e dei santi Benedetto e Mauro a Stella di Monsampolo, iniziativa che sarà ripetuta il prossimo 16 gennaio e sarà la prima del 2016 dello stesso progetto che prenderà il nome di “Gli itinerari della fede”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 90 volte, 1 oggi)