ASCOLI PICENO  – Domani match importante per l’Ascoli che affronta uno Spezia in ottima forma ma reduce dal pareggio con il Como, la gara  valida per la 21^ giornata di andata del Campionato di Serie B in programma domenica 27 dicembre alle 15:00 al Del Duca, sarà diretto da Francesco Paolo Saia della sezione di Palermo. A coadiuvarlo saranno Marco Citro di Battipaglia e Tarcisio Villa di Rimini. Quarto Uomo sarà Luigi Nasca di Bari. Nei precedenti con i  liguri attualmente a 26 punti, solo sei lunghezze sopra i bianconeri sono 8 le vittorie per l’Ascoli, 3 dello Spezia e 5 pareggi. Indimenticabile l’ultimo match della stagione 2012-13 in serie B, quando l’Ascoli in vantaggio di tre reti venne poi sconfitto per 4 a 3 iniziando poi la fase calante che condusse alla retrocessione.

Alla vigilia del match con lo Spezia, il tecnico bianconero Devis Mangia  analizza la sfida, i liguri capaci di eliminare la Roma in Coppa Italia, e di pareggiare contro il fanalino di coda Como nell’ultima gara di campionato, a dimostrazione di come il campionato di serie B sia difficile e lungo:”Sicuramente lo Spezia è una squadra costruita per vincere il campionato, ad inizio stagione per me insieme a Bari e Cagliari era tra le pretendenti per la promozione e così è tutt’ora. La qualità della rosa è importante, ma noi abbiamo le nostre armi. Ho un bel ricordo del periodo che ho trascorso con loro andammo a giocarci i play off, un traguardo storico per la società poi in estate furono fatte altre scelte, ora son contento di dove sono.”

Sfatato il tabù trasferta, ora sarà difficile non riconfermare gli undici della gara infrasettimanale:”A Livorno abbiamo conquistato  punti che ci permettono di stare agganciati al treno delle squadre in lotta sono stati molto bravi i ragazzi.  Il giocatore che fa bene di solito non va cambiato però analizziamo il recupero considerando che era la terza gara in una settimana e poi riconfermo che chi ha disputato la gara a Livorno ha fatto bene, le due punte hanno fatto un lavoro importante. Siamo stati bravi a stare corti. Sarà importante la valutazione dei recuperi, non ci saranno De Grazia, Pecorini,  Antonini, Canini e Lanni che non sono disponibili.”

Importante non prendere gol subito, nel primo quarto d’ora che i solito vuol dire sconfitta per l’Ascoli, perché?:”Torniamo sempre al discorso della componente mentale, dobbiamo imparare ad essere bravi a restare dentro la partita ma cerchiamo di non prenderli che è meglio. La fiducia, che derivi da un episodio o da altro è una spinta importante per un gruppo di lavoro.

Tra le fila dello Spezia non ci saranno De las Cuevas e Kvrzic non a disposizione, da valutare in rifinitura le condizioni di Acampora e Ciurria. Dal ritiro dei liguri, il tecnico Mimmo Di Carlo, ha rilasciato queste dichiarazioni: ” Siamo consci di non poter concedere niente ai nostri avversari, dovremo essere concentrati per tutti i 95′ di gioco, perchè l’Ascoli è una squadra molto pericolosa, con giocatori esperti, capaci di mettere in difficoltà chiunque; gli uomini di Devis Mangia nell’ultimo turno hanno ottenuto una vittoria importante in un campo difficile come quello del Livorno, ottenendo tre punti che hanno portato entusiasmo in tutto l’ambiente, pertanto da un lato sarà per noi un test ancora più difficile, ma dall’altro sarà ricco di stimoli e cercheremo di portare a casa l’intera posta in palio. Domani la squadra dovrà avere uno spirito battagliero, essere dunque nelle condizioni mentali di arrivare al “Del Duca” per fare una bella battaglia dal punto di vista calcistico, aspetto fondamentale per tutti coloro che vogliono portare via i tre punti da Ascoli; un risultato positivo sarebbe importante sotto tanti punti di vista, in primis dimostrerebbe ancora una volta il carattere di questa squadra e la sua voglia di superare le difficoltà.

Spezia i 24 convocati  1.CHICHIZOLA, 12.SLUGA, 22.CORIC, 3.VALENTINI, 5.POSTIGO, 6.MILOS, 17.MIGLIORE, 19.TERZI, 21.MARTIC, 28.TAMAS, 4.ACAMPORA, 8.JUANDE, 15.ERRASTI, 24.VIGNALI, 26.MISIC, 27.CANADJIJA, 30.BREZOVEC, 9.NENE’, 10.CATELLANI, 11.CALAIO’, 14.ROSSI, 18.SITUM, 25.CIURRIA, 31.AZZI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 357 volte, 1 oggi)